Speciale Hisense: tanti nuovi prodotti in arrivo

Tablet senza bordi, nuovi smartphone e TV dell’azienda cinese arriveranno sul mercato nei prossimi mesi, per un line-up davvero completo di tutto, con un occhio di riguardo verso il prezzo.

speciale Hisense: tanti nuovi prodotti in arrivo
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Hisense è un'azienda cinese, fondata nel 1969, presente con una sua filiale anche nel nostro paese. Oggi è uno dei principali produttori al mondo di TV a schermo piatto, elettrodomestici e dispositivi di comunicazione mobile, con prodotti venduti in più di 130 paesi e con un fatturato di 15,3 miliardi nel 2014. Ha 19 stabilimenti produttivi e sei centri R & D, con una forza lavoro di oltre 60.000 persone in tutto il mondo.
Hisense è in continua espansione e di recente è stata annunciata l'acquisizione di tutte le attività del famoso brand Sharp in America, in particolare delle fabbriche TV in Messico, rilevando così il business del marchio nipponico. Il produttore cinese è da anni una delle aziende più affermate nel campo dei televisori a livello mondiale. Nel primo semestre di quest'anno ha distribuito 97,9 milioni di unità con una crescita del 5,8%, posizionandosi al 4° posto, dopo Samsung, LG e Sony.
Presente all'IFA di Berlino, il colosso cinese ha presentato nuovi ed interessanti prodotti, vediamoli in dettaglio.

Tablet

Alla kermesse tedesca Hisense ha mostrato il Magic Mirror (denominato F6281), un tablet dall'innovativo design caratterizzato dalla quasi totale assenza di bordi laterali, con un peso complessivo di 280 grammi. Questo tablet misura 199 x 121 x 7.1 mm e può vantare un ottimo rapporto tra schermo e scocca, pari al 90% .
A bordo di questo prodotto troviamo un SoC poco conosciuto, il Rockchip RK3288. Presentato lo scorso anno, è realizzato con un processo produttivo a 28 nm. Al suo interno troviamo 4 processori ARM Cortex A17 con una frequenza massima di 1,8 GHZ, affiancati da una GPU Mali-T624 GPU a 600 MHz. Questo SoC, non particolarmente potente, è affiancato da 2 GB di RAM. La memoria interna è di 16 o 32 GB a seconda delle versioni, ma potrà essere espansa grazie allo slot Micro SD, in grado di ospitare schede fino a 64 GB.
Di buona qualità lo schermo, un IPS da 8,4 pollici con risoluzione 2560 x 1600 pixel (360 ppi), alimentato da una batteria da 4580 mAh. Segnaliamo anche la presenza del Wi-Fi 802.11 b/g/n e del Bluetooth 4.0 . A bordo troviamo Android 5.0 Lollipop.
I designer di questo tablet hanno compiuto scelte progettuali abbastanza singolari, oltre alle cornici laterali sono state eliminate completamente anche le fotocamere, sia quella anteriore sia quella posteriore. Su questo lato troviamo anche il pulsante di alimentazione e le 2 casse stereo con audio Dolby. Hisense Magic Mirror dovrebbe essere già disponibile in Cina, ad un prezzo di circa 283 dollari.

Smartphone

A Berlino l'azienda cinese ha presentato tre nuovi smartphone. Il primo modello, denominato C1, offre un ottimo design, molto sottile, e dimensioni complessive di 154.5 × 75 × 5.43 mm. Il cuore di questo prodotto è il SoC Qualcomm Snapdragon 415, si tratta di un processore a 64-bit octa-core Cortex A53 con una frequenza massima di 1.4 GHz e GPU Adreno 405. A bordo troviamo 2 GB di RAM, affiancati da 16 GB di memoria interna. Per quanto riguarda il comparto fotocamere, il C1 ospita un sensore posteriore da 13 MPX che fuoriesce dalla scocca posteriore di pochi millimetri ed una fotocamera anteriore da 5 MPX.
Lo schermo è un Super AMOLED da 5,5 pollici con risoluzione HD (1280 x720 e 267 ppi). La batteria interna, non rimovibile, è da 2500 mAh e supporta la modalità Quick Charge. Dalle prime prove, la costruzione del C1 sembra buona con una struttura in lega metallica di colore champagne. Ricordiamo infine che si tratta di un cellulare dual Sim.
Il secondo telefono è il C20, che si distingue dal modello precedente per la certificazione IP67, ovvero la resistenza all'immersione in acqua per un massimo di trenta minuti a un metro di profondità. Questo cellulare presenta una scocca rinforzata per resistere agli urti con protezione dello schermo Gorilla Glass 4. Il display è un IPS da 5 pollici con risoluzione HD. Come nel C1 troviamo lo SnapDragon 415, affiancato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Le fotocamere hanno la stessa risoluzione del C1 (13 + 5 Megapixel) con una batteria ora da 3000 mAh.
Concludiamo la nostra rassegna con il modello top di gamma presentato da Hisense, l'H910. Questo smartphone si presenta con un aspetto molto raffinato grazie alle cornice di color oro e a una scocca posteriore rossa realizzata in simil pelle.
Il cellulare monta un display da 5,5 pollici IPS con risoluzione Full HD. Il processore a bordo è un octa-core Qualcomm Snapdragon 615 (ARM Cortex A53) affiancato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria espandibile. A bordo troviamo una fotocamera posteriore da 13 Megapixel con sensore Sony IMX214 con lenti f/2.2, dual flash LED e sistema di stabilizzazione ottica. Grazie a questo sensore sono possibili scatti in time lapse, in HDR e Slow Motion. Nella parte anteriore è invece presente un sensore da 8 MPX ideale per i selfie, con grandangolo di 84 gradi. Ad alimentare l'H910 ci sarà una batteria da 2700 mAh. A bordo troviamo Android in versione 4.4 . Questo smartphone dovrebbe arrivare in Europa ad un prezzo di circa 349 euro.

TV

Hisense ha presentato alla fiera tedesca diverse novità molto interessanti nel settore delle TV. Il primo è il modello 78XT920, con risoluzione 4K, da 78 pollici, curvo e con supporto per la tecnologia HDR. E' il modello di punta della casa cinese, si tratta di un Ultra LED (ULED). Questa è la versione di Hisense della tecnologia quantum dot che consente la riproduzione di un gamut ampliato. Una soluzione giunta alla versione 2.0, dotata di retro-illuminazione Full LED con local dimming (con 240/288 zone controllabili separatamente) e scansione 1440 SMR (Smooth Motion Rate). A bordo troviamo anche una piattaforma Smart TV basata su Android.
Passando alla serie K700, sempre 4K, troviamo due modelli: il 58K700 (58") e il più grande 65K700 (65"). Questa nuova linea di prodotti è caratterizzata da un design ultra-slim con solo 3.5 mm di spessore nel punto più sottile. Entrambi i modelli utilizzano pannelli Direct LED, con compensazione del moto 1000Hz SMR e Global Dimming. E' supportata sia le decodifica di HEVC, sia quella di VP9. Buone le possibilità di collegamento di questo TV grazie ai due ingressi HDMI 2.0 con HDCP 2.2, Wi-Fi e 3 porte USB, di cui una in versione 3.0. In aggiunta è anche presente la funzione PVR con la possibilità di registrare i programmi su hard disk USB e di utilizzare la funzione "pausa in diretta". Molto interessante è anche la piattaforma Smart TV, spinta da un processore Quad-core. Questa offre vari servizi di streaming come Netflix, con apposito tasto dedicato sul telecomando, e Youtube. Inoltre questo modello integra il supporto alla tecnologie Mircast e DLNA.
La variante 65XT910 non è altro che la versione europea del modello H10 presentato già negli Stati Uniti. E' un 65 pollici con risoluzione 4K con un pannello curvo LCD ULED (Ultra LED) in versione 2.0 da 65", con retroilluminazione Full LED e local dimming (con 240 zone con luminosità controllate separatamente) e supporto al quantum dot. L'azienda cinese dichiara caratteristiche tecniche molto interessanti con un rapporto di contrasto dinamico di 1.000.000:1, un'ottima luminosità (700 cd/m2 - nits) ed il supporto della tecnologia HDR.
La compensazione del moto è gestita tramite la tecnologia 1000Hz SMR (Smooth Motion Rate). E' supportata inoltre la decodifica HEVC e quella VP9. A bordo troveremo il Wi-Fi, USB 3.0, il supporto al Miracast e al DLNA. Questo modello arriverà sul mercato a fine settembre con un prezzo di 2.999 Euro.

Proiettore Vidaa Max 2

All'IFA è stato presentato anche un proiettore con ottica a tiro ultra-corto. Questo prodotto è alimentato da una sorgente luminosa Laser con una risoluzione Full HD. Grazie alla particolare ottica impiegata, per ottenere uno schermo da 100" basta posizionare il proiettore ad una distanza dalla parete di poche decine di centimetri. La dotazione comprende uno schermo fisso da 100" , una soundbar ed un subwoofer, ad un costo complessivo di 9000 euro. Il suo arrivo sul mercato è previsto per la fine dell'anno.

Hisense Hisense ha presentato all’IFA interessanti prodotti, alcuni anche molto particolari. Il Magic Mirror ha un ottimo design ma accompagnato da un processore non velocissimo. Stranamente Hisense ha voluto chiamare questo tablet “Specchio magico” anche se non è presente la camera anteriore. I nuovi smartphone vanno a occupare il segmento medio del mercato con il top di gamma H910 destinato agli amanti dei selfie ed in particolare ad un’utenza femminile. Ottime tutte le novità presentate nel segmento dei TV, prodotti in alcuni casi veramente enormi, anche da 78 pollici, che difficilmente troveranno posto nelle nostre case. La tecnologia ULED di Hisense vuole essere un’alternativa più economica ai sempre più diffusi OLED, ma senza raggiungere le punte prestazionali di quest’ultima. In generale, comunque, le TV di Hisense offrono un ottimo rapporto prezzo/prestazioni con caratteristiche all’avanguardia, non lontane dai marchi più blasonati. In conclusione citiamo anche le nuove serie di elettrodomestici presentati dall’azienda cinese, in particolare 2 nuovi modelli di frigoriferi dotati di un inusuale collegamento Wi-Fi. Grazie a questa tecnologia nei modelli RQ793N4 (612 litri) e RQ562N4 (432 litri) potremo impostare i diversi livelli di raffreddamento o settare la modalità di funzionamento desiderata tramite uno smartphone o un tablet, tramite l’app HiSmart.