iPhone 7s e 7s Plus: il vero rivale non è Samsung e il suo Note 8, ma iPhone 8

Settembre è sempre più vicino, così come la presentazione dei nuovi iPhone, per una lineup che quest'anno sarà più ricca del solito.

speciale iPhone 7s e 7s Plus: il vero rivale non è Samsung e il suo Note 8, ma iPhone 8
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

I rumor su iPhone 8 sono ormai all'ordine del giorno, se non delle ore. Il design non sarà certo una sorpresa, rivelato dagli innumerevoli leak che mostrano tutti lo stesso vetro borderless frontale, e molte delle feature sono già state svelate, come la ricarica rapida e la dual cam posteriore, ma quest'anno sembra proprio che il tasso di "innovazione" del top di gamma Apple sarà superiore rispetto a quanto visto nell'ultimo periodo. Una buona notizia per gli utenti, ma una sfida enorme per Apple, che dovrà gestire in modo saggio l'uscita del device e soprattutto la sua convivenza con i fratelli minori iPhone 7s e 7s Plus. Partendo dal presupposto che a oggi non vi è ancora conferma dell'arrivo di tre varianti, tutti i rumor indicano l'arrivo di tre terminali con la mela tra settembre e ottobre, tutti collocati tra la fascia di prezzo alta e quella altissima del mercato. Come potranno convivere?

Concorrenza interna

Fare oggi un'analisi sulle possibili influenze di iPhone 8 sulle vendite di iPhone 7s e 7s Plus è certamente un azzardo, soprattutto senza conoscere le specifiche definitive e i prezzi ufficiali dei tre device, ma partendo dei rumor sul prezzo del nuovo top di gamma si possono fare delle considerazioni per lo meno razionali e con un buon livello di veridicità su quanto accadrà nel prossimo futuro. I prezzi attuali di iPhone 7 e 7 Plus partono da 799€ per il primo e da 939€ per il secondo. Si tratta di cifre già molto elevate e che, a differenza dei rivali, non scendono più di tanto nemmeno sul web, dove iPhone 7 è in vendita a circa 615€ mentre la variante più grande a circa 730€. Basandoci sui prezzi ufficiali, un costo superiore ai 1000€ è dunque probabile per iPhone 8, come del resto affermano tutti i rumor usciti finora sull'argomento. Se Apple manterrà i prezzi visti fino ad ora per le varianti inferiori, la situazione per chi decide di acquistare un iPhone si complica quindi. Da un lato, 7s e 7s Plus garantiranno solide prestazioni e tutto quello che ci si aspetta da un top di gamma Apple, dall'altro però l'effetto "wow" sarà quasi certamente riservato ad iPhone 8.
Cosa sceglierà l'utenza? Osservando quanto accaduto negli ultimi anni, non è da escludere che saranno in molti a puntare sull'iPhone del decennale, dallo schermo senza cornici e dalle specifiche più spinte rispetto ai fratelli minori. Gli utenti Apple sono abituati a spendere cifre consistenti per avere tra le mani il melafonino più aggiornato, e anche i rincari degli ultimi modelli non hanno fermato le vendite, nonostante un ultimo anno in chiaro scuro. iPhone 7 non ha raggiunto i volumi di vendita visti nel recente passato, ma del resto il tasso di innovazione di questo device rispetto alla sesta incarnazione non era poi così elevato. Non tanto nelle funzioni quanto più nel design, rimasto molto simile da iPhone 6 in poi. Proprio il design sarà fondamentale per il successo di iPhone 8, che potrà contare sul rinnovamento marcato tanto atteso dal pubblico, che unito a specifiche tecniche superiori rispetto ai modelli tradizionali potrebbe spingere molti utenti interessati a fare un passo in più, a spendere una cifra superiore pur di avere tra le mani il vero top di gamma Apple del 2017-2018.

Insomma, appare chiaro già ora che il corretto posizionamento sul mercato dei tre nuovi iPhone sarà fondamentale, come sarà fondamentale che Apple riesca a comunicare in modo efficace al pubblico le peculiarità uniche dei tre device. Solo così si potrà evitare che iPhone 8 cannibalizzi gli altri modelli, sempre che Apple non abbia previsto la produzione di un numero inferiore di pezzi per questa specifica variante. In questo caso le carte in tavola cambiano del tutto, ma anche i costi, e se iPhone 8 dovesse arrivare sul mercato in quantità limitate, allora il prezzo di vendita potrebbe rapidamente salire, aprendo un nuovo scenario tutto da scoprire.