iPhone 8: ecco come Apple vuole cambiare il nostro modo di usare lo smartphone

Vediamo assieme quali sono i "punti cardine" della "rivoluzione" relativa al nostro modo di usare lo smartphone che Apple vuole attuare con iPhone 8

speciale iPhone 8: ecco come Apple vuole cambiare il nostro modo di usare lo smartphone
Articolo a cura di
Andrea Zanettin Andrea Zanettin segue da sempre con passione tutto ciò che riguarda la tecnologia: qualsiasi cosa abbia un chip stuzzica la sua curiosità. Sviluppa anche applicazioni per vari sistemi operativi (sia su ambiente desktop che mobile). Potete seguirlo su Twitter, Instagram, Facebook e Google+.

Sta per arrivare il momento più atteso dell'anno da tutti i fan degli smartphone e della tecnologia in generale: la presentazione dei nuovi prodotti Apple. Per molti "geek", questo evento è equiparabile più o meno a quello che rappresentano le conferenze di Sony e Microsoft durante l'E3 per i videogiocatori. Il livello di attesa è il medesimo e in moltissimi sono già saliti sul "mistico" treno dell'hype. Il giorno prescelto dalla società di Cupertino è il prossimo 12 settembre. Per farvi capire meglio l'importanza dell'evento, pensate che Xiaomi, ovvero la quarta azienda per numero di dispositivi venduti sul suolo europeo, ha deciso di anticipare la presentazione di Mi MIX 2 all'11 settembre proprio per sfruttare l'attenzione generata dall'evento di casa Apple. Oltre a questo, gli analisti prevedono ben 40 milioni di iPhone 8 venduti solo nel corso di quest'anno. Inoltre, voci di corridoio riportano che Samsung starebbe preparando un lancio anticipato per il suo Galaxy S9, in modo da "smorzare" la concorrenza di iPhone 8. Insomma, siamo dinanzi ad una presentazione molto importante, durante la quale sono attesi annunci da "terremoto". Tra iPhone 7s, 7s Plus, Apple TV e Watch, l'evento si preannuncia pieno zeppo di novità interessanti. Tuttavia, il dispositivo che catalizzerà più di tutti l'attenzione del pubblico sarà sicuramente iPhone 8, il prossimo top di gamma con cui la società di Cupertino vuole "cambiare il modo in cui utilizziamo il nostro smartphone". In questo speciale andremo a vedere assieme come vuole farlo.

Rimuovere il tasto Home in favore del borderless e delle gesture

Il pulsante Home è sempre stato uno dei tratti distintivi di iPhone sin dal lontano 2007: si usa per ritornare alla "schermata iniziale", per usare Siri e per utilizzare il multitasking. Insomma, operazioni di una certa importanza. Ora che è iniziata la "corsa al borderless", però, Apple vuole rimanere al passo con, se non "superare", la concorrenza, introducendo uno schermo quasi completamente privo di cornici. Per fare questo, però, si rende necessaria la completa rimozione del tasto Home fisico. Come fare, dunque, a rimpiazzare questo iconico tasto?

Ebbene, sembra che la società di Cupertino abbia deciso di introdurre delle gesture che rimpiazzeranno proprio il succitato pulsante Home. Siamo, ovviamente, nel campo delle indiscrezioni ma sono già molte le plausibili "soluzioni" immaginate dai vari appassionati. In particolare, si parla di gesture del tutto simili a quelle già viste con la versione beta di iOS su iPad. Un leggero swipe verso l'alto dovrebbe, dunque, richiamare la dock, mentre uno più "prolungato" dovrebbe consentire di gestire il multitasking o di tornare alla Home. Il tutto è stato anche "confermato" dall'ormai noto sviluppatore Guillerhme Rambo attraverso alcuni tweet che mostrano il "funzionamento" della floating dock e dell'app switcher.

Oltre a questo, l'interfaccia del multitasking sembra essere stata riprogettata con una serie di schede autonome "trascinabili" a piacimento. Inoltre, sembra proprio che la cosiddetta "area funzionale" sia un'interfaccia separata rispetto a quella principale e probabilmente sarà possibile ridimensionarla o farla sparire in caso di bisogno, con il sistema operativo che nasconderà il tasto Home virtuale quando non lo utilizzeremo per un po' di tempo.

Dimensioni simili ad iPhone 7, ma con schermo OLED da 5.8 pollici

Il nuovo display, stando alle indiscrezioni, sarà un OLED da 5.8 pollici, leggermente più grande rispetto allo schermo di iPhone 7 Plus. Inoltre, dovrebbe essere, essendo praticamente privo di cornici, anche più "alto" della "vecchia" controparte, mostrando fino a 24 icone in una singola "schermata". La "riproduzione" dei colori dello schermo OLED, inoltre, dovrebbe garantire una perfetta "fusione" con i bordi neri del telefono quando quest'ultimo colore sarà presente sul display.

Tuttavia, lo schermo dovrebbe essere ancora "piatto" come nei "vecchi" iPhone, non andando ad "allinearsi", dunque, con quanto di buono visto con i display completamente curvi della concorrenza (vedasi Samsung). Oltre a questo, le varie immagini comparse online hanno sempre mostrato un "ritaglio" nella parte superiore del display che "accoglie" la fotocamera frontale e i vari sensori. Questo potrebbe voler dire che la classica barra di stato verrà posizionata nella restante parte di schermo, a destra e a sinistra del "ritaglio".

In merito a questo, sembra che alcuni dipendenti Apple chiamino questi ritagli "orecchie". In alcune immagini il lato sinistro mostra l'ora mentre quello destro "accoglie" la connessione dati, il Wi-Fi e la durata residua della batteria, mentre altri render, come quello qui sopra, mostrano solamente il simbolo della batteria sulla destra e la ricezione del segnale cellulare sulla sinistra. Inoltre, si vocifera che le informazioni contenute nella barra di stato potrebbero cambiare a seconda dell'app avviata e delle azioni eseguite dall'utente. Chissà, magari saranno anche personalizzabili a piacimento. Staremo a vedere. Il corpo dello smartphone dovrebbe essere realizzato in acciaio (prodotto da Foxconn), con una parte posteriore in vetro.

Riconoscimento del viso "istantaneo", notifiche "intelligenti", ricarica wireless e video in 4K a 60FPS

Passando alle nuove "funzionalità", si è parlato molto nelle ultime settimane del riconoscimento facciale di iPhone 8, che, secondo le indiscrezioni, dovrebbe effettuare la scansione del viso in 3D in un milionesimo di secondo. Inoltre, i sensori dovrebbero essere posti sia nella parte anteriore che in quella posteriore del dispositivo ed essere compatibili con alcune applicazioni basate sulla realtà aumentata. Oltre a questo, una nuova gradita funzionalità dovrebbe essere quella relativa alle notifiche "intelligenti", con un sistema operativo in grado di disattivare il loro suono quando state utilizzando lo smartphone. Inoltre, i vari leak hanno anche confermato la presenza della ricarica wireless, con una nuova tecnologia proprietaria della società di Cupertino che però sembra avere ancora qualche problema. Infine, sembra che sia la fotocamera posteriore che quella anteriore del nuovo top di gamma targato Apple consentiranno di registrare video in 4K a 60FPS.

iPhone 8 Vi abbiamo descritto come Apple vuole "cambiare il modo in cui usiamo il nostro smartphone". Tra un display quasi completamente borderless, l'introduzione delle gesture e le altre nuove funzionalità, sembra che la società di Cupertino sia più intenzionata che mai a "sbaragliare" la concorrenza. Peccato per la presunta assenza del display "curvo". Per ulteriori informazioni dovremo attendere il prossimo 12 settembre, giorno della presentazione ufficiale in cui Apple potrebbe confermare anche il probabile prezzo di 999 dollari.