iPhone 8, Goldman Sachs prevede un prezzo di 999$, sarà un iPhone di lusso?

Nuove previsioni degli analisti confermano un prezzo probabilmente molto alto per iPhone 8, che si configura sempre più come un device di lusso.

speciale iPhone 8, Goldman Sachs prevede un prezzo di 999$, sarà un iPhone di lusso?
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Non è la prima volta che il possibile prezzo di iPhone 8 viene preso in esame dagli addetti ai lavori. A febbraio, il noto analista Ming-Chi Kuo parlò infatti di un prezzo di circa 1000$, poi ci ha pensato il portale giapponese Mac Otakara a rincarare la dose, affermando che il prossimo top di gamma Apple avrà un costo superiore a quello dei modelli passati, sempre intorno ai 1000$. Nelle scorse ore sono intervenuti anche gli analisti di Goldman Sachs, che per voce di Simona Jankowski hanno stimato a 999$ il prezzo di ingresso per il prossimo top di gamma. Una cifra elevata, che se confermata potrebbe porre diversi limiti alle vendite del melafonino, soprattutto al di fuori degli Stati Uniti e, ovviamente, anche in Italia, dove potrebbe essere commercializzato sfondando la barriera dei 1000€. Ovviamente, Apple non si farà trovare impreparata, con l'arrivo di iPhone 7s ed iPhone 7s Plus a dare manforte al fratello maggiore nelle vendite, ma resta il fatto che per avere il meglio dell'esperienza pensata da Apple, quest'anno, sembra molto probabile che gli utenti dovranno spendere di più.

Solo il meglio

iPhone 8 sarà il modello più importante lanciato da Apple negli ultimi anni. Vuoi per un design che promette grandi rinnovamenti, vuoi per specifiche molto spinte, il flagship che sarà presentato a settembre dovrebbe segnare la svolta per la casa della mela. Secondo quanto affermato a marzo da Mac Otakara, iPhone 8, o Edition, utilizzerà uno schermo da 5.7" borderless con una Function Bar nella parte bassa, che dovrebbe riprendere alcuni spunti dalla Touch Bar del MacBook, offrendo scorciatoie per le applicazioni compatibili e opzioni aggiuntive contestuali a quanto si sta facendo sullo schermo principale. La parte frontale dello smartphone dovrebbe essere occupata quasi per intero dallo schermo, consentendo di contenere le dimensioni nonostante l'ampia diagonale. Schermo che adotterà, dopo anni di pannelli LCD, la tecnologia OLED, un cambiamento importante che consentirà anche nuove opzioni a display spento, viste le peculiarità degli schermi di questo tipo, che disattivano completamente i pixel per generare il nero. Una caratteristica che potrebbe aprire le porte a Apple a modalità simili all'Always on display visto su Galaxy S8 e anche su altri dispositivi dotati di schermi OLED. Sempre a proposito di questo componente, sembra che il Touch ID sarà eliminato, ma i limiti tecnici sulle tecnologie di rilevamento delle impronte potrebbero essere troppi per permettere una feature simile. Alcuni hanno ipotizzato un lettore di impronte ad ultrasuoni sotto il vetro, ma almeno per quanto si è visto finora le prestazioni sono inferiori rispetto ai sensori tradizionali, tanto che alcuni analisti hanno ipotizzato l'inserimento di questo componente nella parte posteriore. Difficile dire ora cosa accadrà, ma le possibilità sono molte e poco chiare allo stato attuale. A prescindere dalle caratteristiche tecniche, Goldman Sachs si è concentrata principalmente sul prezzo nella sua analisi, affermando che sul mercato arriveranno due versioni, una con 128 e l'altra con 256 GB di memoria. La prima dovrebbe costare 999$, mentre la seconda ben 1099$. Cifre elevate, e destinate a salire al di fuori degli Stati Uniti, per un prodotto innovativo ma che, se i prezzi saranno davvero tali, rischia di tagliare fuori anche gli utenti più affezionati, che potrebbero optare per i modelli inferiori, iPhone 7s e 7s Plus.