Le più interessanti Concept Car del CES 2017

Da Toyota a BMW, ecco alcuni prototipi che anticipano il futuro del mondo dell'auto, veicoli intelligenti dotati di innovative soluzioni hi-tech.

speciale Le più interessanti Concept Car del CES 2017
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il mondo dell'automotive è ormai sempre più protagonista al Consumer Electronics Show; alla kermesse di Las Vegas vari produttori di auto hanno portato interessanti prototipi che anticipano soluzioni che vedremo tra qualche anno sulle nostre strade. Modelli come l'avanzata FF91 di Faraday Future e il minivan Portal di Chrysler che, puntano tutto sulla tecnologia. Alla manifestazione americana erano anche presenti altre importanti Case automobilistiche come Toyota, Honda, BMW e Hyundai, gruppi che hanno mostrato interessanti concept car dotate di innovative soluzioni per la guida autonoma ed equipaggiate con soluzioni hi-tech all'avanguardia.
Esaminiamo, quindi, i più interessanti prototipi del CES 2017 a partire dalla Toyota Concept-i.

Toyota Concept-i: la show car con intelligenza artificiale

Toyota porta al CES di Las Vegas la Concept-i, una show car a guida autonoma dotata di quattro posti e di scenografiche portiere ad apertura verticale. Un concept con un'avanzata interfaccia intelligente, chiamata Yui, in grado di adattarsi alle esigenze dell'utente. Yui, oltre ad imparare lo stile di guida, percorsi ed abitudini del proprietario, faciliterà le interazioni uomo-macchina attraverso luci, suoni ed informazioni trasmesse direttamente dall'abitacolo e sull'head-up display. L'avvio della modalità di guida autonoma, per esempio, sarà indicato attraverso una luce sul pavimento dell'auto. Yui sarà anche in grado di inviare messaggi sui pannelli della carrozzeria rivolti alle persone nei paraggi.

BMW i Inside Future: ecco l'abitacolo del futuro

Alla kermesse americana BMW presenta l'abitacolo del futuro; un concept con all'interno un ultra tecnologico sistema di interazione uomo-macchina basato su controlli gestuali, l'ultima evoluzione di quello già montato sulle nuove Serie 5 e Serie 7. Cuore di questa piattaforma è l'HoloActive Touch, un'infotainment olografico che sostituisce i classici schermi della vettura occupando l'intero spazio della console centrale. Una piattaforma in grado anche di simulare un contatto virtuale tra le dita del guidatore e gli ologrammi attraverso una vibrazione generata da una sorgente ad ultrasuoni.
Al CES, BMW ha anche mostrato un prototipo di Serie 5 equipaggiato con un'avanzata tecnologia di "Connected Mobility". Un sistema di guida autonoma che si fonde con una piattaforma in grado di aiutarci nei nostri spostamenti quotidiani. Un sistema che fa anche uso di Cortana, il celebre assistente virtuale di Microsoft.

Honda NeuV: la concept autonoma per il ridesharing

Dal palco del CES 2017 arriva anche una concept car realizzata da Honda, denominata NeuV (New Electric Urban Vehicle), in grado di leggere le emozioni del proprietario e concepita con un'evoluta soluzione di ridesharing. Secondo le dichiarazioni del produttore nipponico questa vettura elettrica vanta un avanzato sistema di guida autonoma ed un "Emotion Engine", una tecnologia capace comprendere e manifestare emozioni. Questa interviene, ad esempio, proponendo la musica più adatta all'umore del guidatore.
NeuV integra anche un sistema di ridesharing automatizzato a pagamento in cui il veicolo si muove autonomamente per la città trasportando i clienti, mentre il proprietario del mezzo è a casa o a lavoro.
Presso lo stand del produttore giapponese è stato anche presentato l'Honda Riding Assist, un sistema ideato per mantenere automaticamente in equilibrio le motociclette grazie ad un'evoluta forcella anteriore. Sistema che consente, inoltre, alla moto di muoversi in modo autonomo seguendo il suo proprietario.

Hyundai: anche la Ioniq diventa autonoma

Anche il colosso coreano era presente con varie proposte alla manifestazione di Las Vegas. Prima novità è la Ioniq dotata di tecnologia per la guida autonoma. Hyundai ha, infatti, portato al CES alcuni prototipi già funzionanti in prova sulle strade adiacenti l'area espositiva. L'azienda ha inoltre annunciato l'arrivo entro il 2020 di 5 vetture ibride, 4 plug-in, 4 elettriche ed una Fuel Cell a idrogeno.
Alla kermesse di Las Vegas è stato anche presentato l'Healthcare Cockpit, un concept di abitacolo progettato per le vetture a guida autonoma pensato per il relax ed in grado di monitorare il guidatore. Ad esempio, in caso di perdita di concentrazione il sedile si regolerà automaticamente in una posizione più eretta. Inoltre la Casa coreana ha anche presentato un simpatico monopattino elettrico che può essere ripiegato e alloggiato facilmente in un vano dedicato a bordo della Ioniq.

CES 2017 Al CES 2017 abbiamo potuto ammirare interessanti concept car realizzate dai maggiori produttori mondiali. Prototipi completi come quelli di Chrysler e Faraday Future, ma anche innovativi abitacoli equipaggiati con soluzioni hi-tech decisamente innovative. L’auto del futuro immaginata alla kermesse americana sarà elettrica, dotata di guida autonoma avanzata ed equipaggiata con innovative interfacce uomo-macchina in grado di interagire con il guidatore in modo intelligente. Soluzioni, non da fantascienza, che verranno progressivamente introdotte nei prossimi anni anche sulle vetture di serie.