Lenovo: da Moto G5 e G5 Plus al 2 in 1 Miix 320, le novità dal MWC di Barcellona

Dal Mobile World Congress di Barcellona arrivano nuovi smartphone, tablet e notebook convertibili, dalla gamma Moto al 2 in 1 Miix 320.

speciale Lenovo: da Moto G5 e G5 Plus al 2 in 1 Miix 320, le novità dal MWC di Barcellona
Articolo a cura di

Lenovo ha proposto di recente diversi smartphone dalle caratteristiche interessanti, in grado di distinguersi dalla concorrenza. Qualche tempo fa vi avevamo presentato l'innovativo Moto Z Play, un device dall'ottimo rapporto qualità/prezzo in grado di supportare i MotoMods; moduli capaci di aggiungere diverse funzionalità, dal proiettore allo speaker senza dimenticare una batteria aggiuntiva ed una fotocamera esterna realizzata da Hasselblad. Inoltre, qualche giorno fa, abbiamo provato il Lenovo P2, un device dall'autonomia da record grazie alla capiente batteria da ben 5100 mAh. Dal Mobile World Congress di Barcellona arrivano ora due ulteriori smartphone, il Moto G5 e la sua variante Plus, prodotti di fascia media a cui si affiancano anche tablet e notebook convertibili. Scopriamo nel dettaglio tutte le caratteristiche di questi nuovi prodotti.

Moto G5

Lenovo, attraverso la sua controllata, Motorola Mobility, ha lanciato al MWC 2017 la nuova generazione di Moto G. Due smartphone di fascia media denominati Moto G5 e Moto G5 Plus le cui caratteristiche erano in gran parte note grazie ai vari rumor circolati in Rete negli ultimi giorni. Partiamo dal Moto G5, uno smartphone con a bordo il SoC Qualcomm Snapdragon 430 octa core, con 2 GB di memoria RAM e 16GB di memoria interna espandibile, nella versione italiana (in altri mercati sono disponibili anche altri tagli di memoria). Per quanto riguarda il display troviamo uno schermo da 5" IPS con risoluzione FullHD. Il comparto fotografico è formato ad un sensore posteriore da 13 MegaPixel f/2.0, mentre sul frontale troviamo una camera grandangolare da 5 MegaPixel f/2.2. Sul Moto G5 la batteria è da 2800mAh, removibile e con ricarica rapida TurboPower e non manca il supporto al Dual SIM. Il sistema operativo è basato su Android in versione 7.0 Nougat con il supporto a Google Assistant. Questo smartphone ha dimensioni di 144.3 x 73 x 9.5 mm per 144.5 grammi di peso e può vantare una scocca in metallo. Moto G5, in versione 2GB RAM e 16GB di memoria interna, sarà un'esclusiva di TIM e sarà disponibile a partire da aprile al prezzo di 199,90 euro nelle colorazioni Lunar Gray e Fine Gold.

Moto G5 Plus

Il fratello maggiore, Moto G5 Plus, offre migliori caratteristiche tecniche grazie al SoC Qualcomm Snapdragon 625 affiancato da 3 GB di RAM e 32GB di storage espandibile, nella versione italiana (in altri mercati sono disponibili anche altre configurazioni con quantitativi di memoria superiore). Per quanto riguarda lo schermo, questo cresce solo leggermente di dimensioni arrivando a 5.2 pollici, sempre con risoluzione FullHD. Per quanto riguarda il comparto fotografico il Moto G5 Plus monta al posteriore il sensore Sony IMX362 da 12 megapixel con apertura f/1.7, fotorecettori da 1.4 nm e autofocus dual pixel in grado di riprendere anche video 4K (caratteristica non presente sul G5). Sul frontale è presente, invece, una camera da 5 megapixel. Non dimentichiamo la batteria da 3000 mAh con ricarica rapida TurboPower, il supporto a due Sim e la presenza dell'NFC. Questo smartphone ha dimensioni pari a 150.2 x 74 x 9.7 mm per 155 grammi di peso, con corpo in alluminio, e verrà commercializzato ad aprile al prezzo di 299,90 euro. Infine ricordiamo che i due Moto G5 sono resistenti agli schizzi e montano un lettore di impronte digitali con gesture touch posto nella parte frontale.

I nuovi tablet Lenovo Tab 4

Il produttore cinese oltre ai due smartphone G5 ha presentato anche quattro nuovi tablet denominati Lenovo Tab 4 8 e Lenovo Tab 4 10, affiancati dalle rispettiva varianti Plus. Partiamo dalle versioni base con schermi da 8 e 10 pollici con risoluzione HD (1280x800) spinti da un SoC Qualcomm Snapdragon 425 affiancato da 2GB di RAM e 16 o 32GB di memoria interna espandibile via MicroSD. Troviamo, inoltre, una fotocamera posteriore da 5 megapixel e cam frontale da 2 MP. La versione da 8 pollici ha un peso di 310 grammi che salgono a 505g nella versione con schermo più grande, con uno spessore di 8,3 mm. Infine non dimentichiamo la batteria, rispettivamente da 4850 mAh e 7000 mAh, e gli speaker frontali stereo Dolby Atmos.
Occupiamoci ora delle varianti Plus con finitura in vetro nella parte posteriore e cornice in alluminio. Migliorata anche la dotazione tecnica con i display, sempre da 10 e 8 pollici, ora con risoluzione Full HD e un più potente processore Qualcomm Snapdragon 625. Aggiornate anche le specifiche della memoria fino a 4 GB di RAM e 64 GB di storage espandibile via MicroSD ed il comparto fotografico con cam posteriore da 8 MP e frontale da 5 megapixel. I modelli Tab 4 8 e Tab 4 10 partono rispettivamente da 169 euro e 179 euro(IVA esclusa). Il modello Tab 4 8 Plus viene proposto a 259 euro e il Tab 4 10 Plus a 299 euro. I prodotti saranno disponibili nella seconda metà dell'anno.

Lenovo Miix 320

Al Mobile World Congress 2017 Lenovo ha anche presentato il convertibile con tastiera staccabile Miix 320, erede del Miix 310. Un device Windows 10 con schermo da 10,1 pollici e risoluzione HD (1280 x 800) o FHD (1920 x 1200 pixel) dal peso contenuto, solo 550 grammi, poco più di 1 chilo con la tastiera. A bordo di questo 2 in 1 troviamo un processore Intel Atom X5 Cherry Trail X5-z8350 affiancato da 2 o 4 GB di RAM e a un massimo di 128GB di storage di tipo eMMC. Non manca il WiFi ac, Bluetooth 4.2 ed LTE opzionale, mentre per quanto riguarda le connessioni troviamo la USB Type-C, micro HDMI, micro SD e USB 2.0 sulla dock. Infine l'autonomia massima della batteria, pari a 10 ore, e la fotocamera posteriore da 5 megapixel e cam frontale da 2 MP. Il Miix 320 parte da un prezzo di 269 euro (tastiera compresa e IVA esclusa), mentre il modello con LTE parte da 399 euro; disponibilità prevista a partire da aprile 2017.

Lenovo Yoga 720 e Yoga 520

Alla kermesse spagnola Lenovo ha presentato anche i nuovi notebook convertibili Yoga 720 e 520 disponibili in varie configurazioni con schermi da 13", 14" e 15". Tra questi il modello Yoga 720 con schermo touch da 15" e risoluzione anche 4K è il più performante, grazie ai più recenti processori Intel Core i7 7th Gen, una scheda grafica discreta NVIDIA GeForce GTX 1050, fino a 16 GB di RAM e un hard disk SSD da 1 TB. Non mancano la connettività Thunderbolt 3 e la batteria che promette 9 ore di autonomia massima. Lenovo Yoga 15 ha dimensioni di 364 x 242 x 19,9 mm e pesa 2 Kg, sarà ordinabile nelle colorazioni Platinum Silver e Iron Grey con Lenovo Active Pen 2 in optional. Il modello Yoga 720 da 13" sarà disponibile a partire da € 999 (IVA esclusa) ad aprile 2017, mentre il 14" pollici arriverà a luglio a partire da € 799. Ancora nessuna data, invece, per il modello con schermo da 15" offerto a 1099 Euro. Per quanto riguarda la linea 520, ci saranno schermi da 14 pollici con risoluzione HD o Full HD con possibilità di montare una scheda grafica dedicata NVIDIA GeForce 940MX sempre con processori Intel i7 di settima generazione, RAM fino a 16 GB, varie configurazioni di Hard disk, anche SSD, e autonomia fino a 10 ore. Lenovo Yoga 520 14 ha uno spessore di 19,9 mm e pesa 1,7 Kg e sarà disponibile in due colorazioni, Onyx Black e Mineral Grey, con penna opzionale. Il prezzo base per questo modello è di 599 Euro con disponibilità a Luglio.

Nuovi moduli Moto Mods per Moto Z

Concludiamo questa lunga rassegna delle novità di Lenovo parlando brevemente dei nuovi MotoMods, gli accessori che consentono di espandere le funzionalità degli smartphone Moto Z. Al Mobile World Congress, il produttore cinese ha mostrato nuovi modelli; il più interessante è probabilmente il Gamepad Moto Mod, capace di trasformare il device in una console da gioco portatile aggiungendo diversi comandi fisici sui lati, una batteria integrata ed una memoria aggiuntiva nella quale verranno precaricati diversi giochi. Amazon Alexa Mod è, invece, un modulo aggiuntivo in grado di portare il noto assistente virtuale sui Moto Z trasformandoli in un piccolo Echo portatile. Ricordiamo anche il Power Pack Mod, che promette il 50% di autonomia aggiuntiva, il Turbo Power Mod per una ricarica più rapida ed un ulteriore modulo che consente la ricarica wireless dello smartphone. Infine sono stati mostrati anche diversi concept, tra cui una stampante portatile da agganciare allo smartphone.