Lenovo e i notebook pieghevoli: è questo il futuro?

Lenovo ha mostrato all'evento Transform di New York il concept di un notebook pieghevole che nel prossimo futuro potrebbe diventare realtà.

speciale Lenovo e i notebook pieghevoli: è questo il futuro?
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Non è la prima volta che Lenovo stupisce il pubblico con dispositivi pieghevoli. Lo scorso anno al Lenovo Tech World ne abbiamo visto qualche esempio, tra cui un braccialetto smart, ma questa volta il brand cinese punta molto più in alto. Durante l'evento Transform di New York è stato infatti mostrato il progetto di un notebook pieghevole, un prodotto potenzialmente rivoluzionario non solo nell'aspetto, ma anche nel modo di interagire con un laptop. Basti pensare che le immagini mostrano un dispositivo senza trackpad per capire la portata di questo progetto, che potrebbe diventare realtà in meno tempo di quanto si pensi.

Un nuovo modo di concepire un notebook

Il render mostrato da Lenovo rivoluziona dalla base il concetto di computer portatile. Questo non solo perché il trackpad è assente, sostituito da un trackpoint, ma perché è l'interazione stessa con la macchina a venire profondamente trasformata, travalicando il classico binomio tastiera/mouse. Il laptop nella mente di Lenovo è un dispositivo che si comanda con il touch screen, con la voce e con il pennino. Proprio la voce potrebbe essere al centro del progetto, che ricordiamo è solo in fase embrionale, con gli assistenti vocali che potrebbero, da qui a qualche anno, evolversi abbastanza da sostituirsi a mouse e tastiera per molti compiti oggi esclusivi di questi strumenti.
Già per questo il concept sarebbe innovativo, ma è nel design e nella scelta dei materiali che la cosa diventa ancora più futuristica. Non sappiamo nello specifico come Lenovo pensi di realizzare una scocca curva capace praticamente di arrotolarsi su sé stessa, ma si tratta di linee che abbiamo già visto in un prodotto già oggi sul mercato, il Surface Book. Ovviamente si tratta di dispositivi molto diversi ma simili solo nel design della cerniera, ma la stretta collaborazione tra Lenovo e Redmond potrebbe portare in futuro allo scambio di idee e di tecnologie, soprattutto lato hardware, anche considerato il supporto di Microsoft verso i partner, in crescita sempre maggiore. Ad ogni modo, osservare oggi le linee proposte da Lenovo fa un certo effetto. Non sappiamo ancora né come né quando l'azienda cinese riuscirà a portare a termine questo progetto, la cosa certa è tra qualche anno i notebook come li vediamo oggi potrebbero diventare molto diversi, per un'evoluzione che porterà maggiore portabilità e nuovi metodi input.