Speciale Logitech per il mobile

La nuova line-up 2014 di Logitech punta tutto sul mobile.

speciale Logitech per il mobile
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

“Design the future” è l’evento organizzato da Logitech per presentare le ultime novità nel campo degli accessori mobile. Per seguirlo, Everyeye è sbarcato in una piovosa Milano, negli spazi della libreria Open, che hanno fatto da cornice alla presentazione. L’incontro è servito a mostrare alla stampa tutte le proposte che caratterizzeranno il 2014 di Logitech, sempre più impegnata nella realizzazione di periferiche per smartphone, uno dei pochi mercati che non sembra conoscere crisi. La parola d’ordine per la nuova line-up della casa Svizzera sembra essere “modularità”: molti dei dispositivi mostrati infatti sono stati creati per un utilizzo combinato piuttosto che singolo, motivo per cui è possibile parlare di un vero e proprio ecosistema di accessori, in grado di supportare gli utenti in vari campi d’utilizzo.

L’ecosistema Logitech

Case+ è una cover per iPhone 5 e 5s che fa della qualità il suo punto forte. Disponibile in diverse colorazioni, la custodia è costruita in policarbonato per la parte esterna, mentre quella posteriore è occupata da una piastra metallica satinata. Il design è curato ed elegante, come anche i materiali, che al tatto appaiono solidi e ben assemblati. Il prezzo ufficiale della cover è di 30€, non propriamente a buon mercato, ma bisogna sempre ricordare che si sta parlando di un accessorio dalle caratteristiche particolari, che gli permettono di distinguersi dalla massa. La placca metallica posteriore infatti non è stata inserita semplicemente per bellezza, ma consente di entrare in un ecosistema di prodotti Logitech, sviluppati appositamente l’utenza iPhone.
Il più interessante tra quelli mostrati nel corso dell’evento è sicuramente Energy+, una batteria esterna con una capacità di 2300mA. Il problema della durata della batteria è piuttosto diffuso negli smartphone moderni e troppo spesso capita di non riuscire nemmeno a portare a termine una comune giornata lavorativa senza ricorrere a un ricarica pomeridiana. Questo accessorio viene in aiuto a tutti coloro che, in mobilità, necessitano di avere sempre a disposizione il proprio iPhone, garantendogli l’energia necessaria per arrivare a sera senza avere a disposizione una fonte di ricarica tradizionale. Per funzionare, Energy+ necessita della cover Case+ installata sul telefono, dato che il sistema d’aggancio proprietario non è compatibile con altre cover. Il kit, che comprende entrambi i dispositivi, è stato messo sul mercato al prezzo di 99€; visto il costo della proposta, è logico presupporre che l’utenza a cui è rivolto questo pack sia quella business, sempre alla ricerca di soluzioni in grado di aumentare la produttività al di fuori dell’ufficio.
Diverso è invece il discorso per quanto riguarda Tilt, una pannello magnetico sviluppato per funzionare in coppia con Case+. Il funzionamento è molto semplice: Tilt si aggancia alla parte metallica posteriore della cover tramite dei magneti, consentendo di avere un supporto con cui utilizzare il telefono, alla pari di una comune custodia pieghevole. Oltre a questo, il dispositivo consente di appendere il proprio smartphone a una qualsiasi superfice metallica; ad ampliare ulteriormente il ventaglio di possibilità offerte dal pannello, Logitech afferma che sia possibile sfruttarlo anche come custodia per cuffie, avvolgendo i cavi degli auricolari intorno all’asse centrale per poi richiudere il tutto.
L’ultimo elemento dell’ecosistema Logitech si chiama Drive, un supporto per auto universale. Il sistema funziona con tutti i dispositivi, anche se non stupisce il fatto che sia stato progettato per rendere al meglio utilizzandolo con Case+, divenuto ormai il minimo comune denominatore dell’intera gamma di accessori per iPhone presentati. Anche in questo caso, grazie alla placca metallica posteriore, è possibile agganciare i due dispositivi in attimo, con la possibilità di ruotare il supporto per ottenere l’angolo di visione desiderato.

Quando il gioco si fa duro

Il gaming mobile è un fenomeno in piena espansione. Basti pensare all’ingente mole di risorse che le software house stanno stanziando in questo settore, ritenuto molto remunerativo. Allo stato attuale però, uno dei più grossi problemi che limitano l’esperienza di gioco su smartphone rimane il sistema di controllo, affidato ai comandi touch. Per ovviare a questo problema, Logitech ha mostrato il controller PowerShell, una sorta di custodia in cui inserire il proprio iPhone 5 o 5s. Il sistema, compatibile anche con iPod di quinta generazione, consente di avere a disposizione una croce direzionale sulla sinistra, quattro tasti funzione sulla destra e due tasti nella parte superiore della scocca. I materiali utilizzati per l’assemblaggio del dispositivo sono molto buoni, anche se i quattro tasti funzione hanno un effetto leggermente “plasticoso” al tatto. Powershell non si limita a fornire un sistema di controllo più preciso ma comprende anche una batteria supplementare da 1500 mA, per alimentare lo smartphone durante le sessioni di gioco. La compatibilità con i titoli presenti nello store di Apple è assicurata dalla stretta collaborazione intrapresa da Logitech con gli ingegneri di Cupertino; per ora, sono una cinquantina i giochi che possono sfruttare questo nuovo accessorio, ma lista è in continua espansione. Pad alla mano, il controller risponde bene alle sollecitazioni e anche il peso non è eccessivo; il test effettuato con Galaxy on Fire 2 ha mostrato una precisione nei controlli impensabile per un dispositivo touch. Il prezzo di vendita del PowerShell è di 99,99€, il che lascia adito ad una considerazione: nello store di Apple è già presente un sistema simile, il Moga Ace Power, che allo stesso prezzo offre una batteria più capiente e la presenza di due stick analogici, ideali per i giochi 3d. Prima di trarre conclusioni affrettate tuttavia, è meglio lasciare al mercato, ma soprattutto agli utenti, l’ardua sentenza sul vincitore.

Music EVERYwhere

La parte finale dell’evento è stata dedicata alle nuove proposte nel campo degli speaker portatili dell’azienda. Gli accessori rivolti all’ascolto di musica in mobilità sono sempre stati soggetti alle mode e alle tendenze di determinanti momenti; non sorprende dunque che tutti i prodotti fossero particolarmente curati sul fronte del design, che punta ad attrarre un pubblico giovane. Molta enfasi è stata posta sulla collaborazione con Ultimate Ears, azienda americana specializzata in auricolari professionali, acquisita da Logitech nel 2008. Da questo connubio nasce UE BOOM, un altoparlante Bluetooth in grado di riprodurre suoni a 360° con una potenza di 88dB e una risposta in frequenza tra i 90Hz e i 20Khz. L’autonomia dichiarata del dispositivo è di quindici ore; da segnalare inoltre gli ottimi materiali con cui è stato costruito lo speaker, che gli permettono di essere impermeabile all’acqua. Tornando al tema della “modularità”, UE BOOM può essere usato sia singolarmente, sia accoppiandolo con un dispositivo analogo, producendo il classico effetto stereo; tutto questo è possibile grazie all’applicazione dedicata, disponibile per Android e iPhone, che permette di unire la potenza di due diffusori. La prova d’ascolto, effettuata in un ambiente tutt’altro che ideale, ha evidenziato una buona potenza e un gamma sonora che puntava principalmente sui bassi; niente alta fedeltà quindi, ma bisogna sempre considerare che si tratta di uno speaker portatile indirizzato a un pubblico di non audiofili. Il prezzo di mercato per la soluzione proposta da Logitech è di 199€, mentre con 99€ è possibile acquistare il suo fratello minore, l’UE MINI BOOM, dotato di minor autonomia e di una risposta in frequenza meno spinta. Completamente diversi sono invece i diffusori della serie Z600, dedicati ad un utilizzo casalingo. Il design minimal e l’utilizzo di materiali di pregio sono certamente i punti forti di questo prodotto, ideale per essere piazzato in salotto in bella mostra.