Marseille mCamble Gaming Edition: il cavo HDMI che rimuove l'aliasing dai giochi

Il cavo HDMI Marseille realizzato per il mondo del gaming riduce il fenomeno dell'aliasing senza introdurre alcun lag aggiuntivo nei giochi.

speciale Marseille mCamble Gaming Edition: il cavo HDMI che rimuove l'aliasing dai giochi
Articolo a cura di

Marseille ha messo in commercio un cavo HDMI capace di rimuovere l'aliasing dai giochi senza introdurre alcun lag aggiuntivo, esonerando quindi un'eventuale console o un PC dal dovere usare potenza computazionale per l'anti-aliasing. Alla "modica" cifra di 119$ (prezzo del sito ufficiale) sembra proprio che Marseille abbia portato sul mercato il sogno proibito di molti videogiocatori, che finalmente possono migliorare il look dei propri videogames su console o PC ottenendo un effetto che è notoriamente 'pesante' e che va ad abbassare le prestazioni in termini di frame per secondo. Il risultato è stato ottenuto inserendo un vero e proprio processore all'interno del cavo HDMI che ovviamente va ad aumentare la lunghezza del connettore senza però risultare ingombrante. Ovviamente il cavo ha bisogno di un'alimentazione che viene fornita da una presa USB che esce direttamente dalla parte del cavo che va inserita nella presa HDMI del televisore.

La rimozione dell'aliasing direttamente dal segnale video

Forse non è noto da tutti, ma l'aliasing è un problema che nasce dal campionamento dei segnali analogici in segnali digitali: un segnale analogico è continuo e non ha dei limiti definiti e deve scontrarsi con la realtà digitale dell'elettronica, che impone una discretizzazione dello stesso in tanti campioni. Nel nostro caso il segnale deve andare a riempire i pixels dello schermo e questo processo non è mai indolore quando si tratta di sostituire qualcosa che è continuo con una sua rappresentazione discreta. La prossima immagine è esplicativa in tal senso e mostra quali sono le ambizioni del cavo Marseille: smussare i bordi eccessivamente 'squadrati' che mostrano chiaramente i pixel e renderli più fedeli ad un'immagine realistica, andando anche ad eliminare il più possibile l'effetto moiré.


I risultati del cavo Marseille

Il Contexual Processing engine del cavo Marseille mCable Gaming Edition riconosce autonomamente elementi come bordi, texture e altri dettagli, riuscendo a "ripararli" analizzando ogni singolo pixel che viene inviato su schermo. Il processore grafico integrato nel cavo, secondo i dati di Marseille, rimuove il 75% degli artefatti grafici senza andare a modificare il colpo d'occhio voluto dal game designer. Il risultato che si riesce ad ottenere con il cavo Marseille è davvero notevole.

La prova di pcper.com con Hitman uscito nel 2016, settato a 1080p con valori impostati a 'Very High' usando una GTX 1060 mostra tutti i benefici nell'uso del cavo quando l'anti-aliasing è disattivato: il risultato si nota soprattutto nei contorni dei personaggi e degli oggetti, nonostante non si arrivi alla pulizia del filtro SMAA (per conoscere le tecniche di AA software potete leggere il nostro speciale dedicato).

In generale l'effetto restituito dal cavo riesce a garantire una pulizia d'immagine che non ha nulla da invidiare (almeno al colpo d'occhio) al filtro SMAA. Anche la prova in Tomb Raider, sempre effettuata da pcper.com, conferma l'assoluta bontà del lavoro svolto dal cavo Marseille sul segnale video. In questo caso il cavo riesce a eliminare l'aliasing senza applicare quella patina che offusca l'immagine rendendola meno definita come fa il filtro FXAA. Sempre secondo pcper.com il cavo non introduce alcun lag aggiuntivo rispetto a quello standard dei cavi HDMI quindi non va a compromettere il ritardo che sussiste tra quello che accade su schermo e l'input inviato da un controller.

Dobbiamo ammettere che eravamo scettici sul funzionamento di questo cavo ma tutte le recensioni consultate sul web confermano la bontà dell'offerta. Insomma se per voi il prezzo non è eccessivo, potreste pensare di accaparrarvi questo gioiello tecnologico anche solo per ridare vita a vecchi giochi che soffrono nella pulizia d'immagine.