MWC 2015

Speciale Microsoft Lumia 640 e 640 XL

I nuovi Microsoft Lumia 640 e 640 XL sono dispositivi che aggrediscono la fascia media con specifiche molto interessanti e un potenziale davvero elevato.

speciale Microsoft Lumia 640 e 640 XL
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Come previsto, la conferenza Microsoft al Mobile World Congress di Barcellona si è chiusa senza annunci eclatanti ma con tante conferme. Microsoft ha riservato i colpi importanti per i mesi a venire, ma nonostante questo l’hype generato nelle scorse settimane sembra essere ancora presente, a testimonianza dell’impatto della conferenza precedente, che ha portato alla ribalta Windows 10 e HoloLens, il visore per la realtà aumentata dalle molte potenzialità. Microsoft procede dunque per la sua strada, senza farsi influenzare troppo dalla concorrenza, presentando due device di fascia media, il Lumia 640 e il 640 XL. Mostrando il nuovo arrivato, non è mancata neanche una piccola frecciatina a Samsung. “È blu, non color oro”, una frase con cui Redmond intende differenziarsi dalle tendenze del momento in fatto di design, confermando di voler proseguire sulla propria strada, tracciata da Nokia negli scorsi anni.
L’occasione è servita anche per mostrare ancora una volta Windows 10 ma soprattutto le Universal App, che con Spartan e Office hanno già trovato due software in grado di cambiare l’esperienza d’uso dei terminali Windows Phone, ampliandone le funzionalità e andando a creare un ecosistema operativo in grado di funzionare in modo continuo su più device, aumentando la produttività.

Windows 10 e le Universal App

Nella conferenza appena terminata Microsoft ha deciso di puntare sulla produttività per convincere il pubblico delle potenzialità di Windows 10. La nuova suite di app Office per Windows 10, rilasciate come Universal App, porterà in ogni device dotato del nuovo sistema operativo la possibilità di modificare e gestire documenti, dai fogli di calcolo alle presentazioni in PowerPoint, anche sui dispositivi più piccoli. Questo significa che anche con telefoni di fascia bassa sarà possibile modificare un documento, anche complesso, al volo, senza la necessità di avere un PC a portata di mano, utilizzando esclusivamente le funzionalità Touch. Durante la conferenza Microsoft ha mostrato come un Lumia 640 sia perfettamente in grado di gestire un file Excel abbastanza complesso, includendo molte delle principali funzioni della controparte desktop. Anche il client mail Outlook ha fatto la sua comparsa in versione Windows Phone, dopo il rilascio delle versioni per iOS ed Android, mostrando un’interfaccia semplice e intuitiva. Spesso però il touch screen non basta, ecco perché è stata mostrata anche una tastiera pieghevole Bluetooh, compatibile con tutti i sistemi operativi mobile, in grado di fornire un aiuto tangibile alla modifica di documenti sugli smartphone Lumia e non solo.
Sempre a proposito di Universal App, con Spartan Microsoft ha mostrato come sia possibile creare una reading list di articoli web su PC, per poi vedersela salvata anche su smartphone, creando così una continuità di utilizzo tra i dispositivi, uno dei punti di forza del nuovo ecosistema. Spartan si dimostra sempre più camaleontico, in grado cioè di adattarsi alla grande diversità di dispositivi in cui sarà adottato. Riferimenti non sono mancati nemmeno a OloLens e a Microsoft Surface Hub, che porta Windows 10 su un TV da 84" con pennino integrato. Anche in questo caso, la dimostrazione è servita a mostrare le potenzialità di integrazione tra le diverse anime di Windows, che sembra essere sempre più interconnesso col passare dei mesi.

Lumia 640 e 640 XL

Lumia 640 potrebbe diventare il nuovo metro di paragone per la fascia media Windows Phone. Abbiamo provato praticamente tutti i modelli usciti nell’ultimo anno e finora lo Snapdragon 400 si è rivelata una scelta decisamente migliore rispetto alla variante 200. Lumia 640 adotta proprio questo SoC, come nei modelli 830 e 735, che si sono rivelati ottimi dal punto di vista delle prestazioni. Il pannello da 5" HD è protetto da un vetro Gorilla Glass 3 e supporta la schermata Glance e le ottimizzazioni per la lettura all’aperto. La RAM installata è pari a 1 Gb, con 8 Gb di memoria interna espandibile fino a 128 Gb tramite Micro SD (inclusi anche 30 Gb di spazio su One Drive).
Per quanto riguarda la connettività, sono disponibili il Wi-Fi b/g/n, il Bluetooth e il GPS + GLONASS.
La camera principale è da 8 Mpix con supporto ai video in 1080p, mentre quella frontale è da 1 Mpix con ottica grandangolare, mentre i sensori comprendono l’accelerometro, la bussola e quelli di luminosità ambientale e di prossimità. La batteria è da 2500 mAh.

Osservando il design, le linee non si discostano molto dai modelli visto fino a questo momento, mentre le dimensioni sono di 141.3 mm di altezza, 72.2 mm di larghezza con uno spessore di 8.85 mm e un peso di 145 g. I colori disponibili sono il ciano lucido, l’arancione, il bianco e il nero opaco, mentre i prezzi sono di 139€ per la variante 3G e 159€ per quella LTE, tasse escluse. Sul mercato arriveranno anche le versioni dual SIM.
Passando al modello XL, le differenze riguardano la dimensione del display, che passa a 5.7”, mantenendo la stessa risoluzione, la batteria, qui da 3000 mAh, ma soprattutto il comparto fotografico, che pone questo Lumia 640 XL in una posizione privilegiata per questa fascia di prezzo, grazie al sensore da 14 Mpix con ottica Zeiss posteriore e a quello da 5 Mpix frontale. Le dimensioni sono ovviamente più elevate e arrivano a 157.9 mm di altezza, 81.5 di larghezza con uno spessore di 9 mm e un peso di 171 g. Disponibili i medesimi colori, come anche la versione dual SIM, mentre i prezzi salgono a 189€ per la versione 3G e a 219€ per quella LTE, tasse escluse. I due nuovi terminali saranno disponibili a partire da questo mese.

Microsoft Lumia 640 XL La conferenza Microsoft al MWC 2015 si è chiusa senza nessun botto clamoroso, come ampiamente previsto, ma con tante certezze per il futuro. Windows 10 è un sistema operativo universale, in grado di mutare forma in base al contesto, mentre le Universal App permetteranno una maggiore presenza di app all'interno dello store. Office e Outlook per smartphone promettono bene, mentre sullo sfondo HoloLens continua il suo percorso di sviluppo, che non sarà certo breve. Molto interessante il Lumia 640, che con queste caratteristiche potrebbe riservare molte sorprese, con la variante da 5.7" che porta in dote un comparto fotografico davvero eccellente. Maggiori informazioni ci saranno il 29 aprile, giorno scelto da Microsoft per un incontro con gli sviluppatori.