Nokia 3310: come sarà la nuova versione del classico finlandese?

Nokia sembra pronta a presentare a Barcellona un grande classico del passato, il 3310, un telefono dalle mille vite molto atteso dai fan.

speciale Nokia 3310: come sarà la nuova versione del classico finlandese?
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

L'annuncio del ritorno del Nokia 3310 è stato accolto con stupore dagli utenti di tutto il mondo. Sembra infatti che al Mobile World Congress di Barcellona la nuova Nokia voglia puntare su un mito del passato per ripresentarsi alla grande dopo il debutto in terra cinese. Poco importa che nella nuova lineup ci saranno almeno altri tre smartphone, decisamente più al passo coi tempi, perché è bastato un semplice rumor sul 3310 per rubare totalmente la scena agli altri device. Il pericolo, per Nokia, è che il tributo si trasformi in un piccolo incidente mediatico, visto che un eventuale annuncio insieme agli altri dispositivi potrebbe anche eclissarli, ma resta il fatto che l'eventuale ritorno del 3310 sarebbe un'ottima mossa, per ripartire in Europa col piglio giusto ma soprattutto dando un importante tributo a un nome che ha fatto la storia della telefonia.

Stile indistruttibile

Lo ammettiamo, l'annuncio del Nokia 6 in Cina non ci ha entusiasmato. Il telefono sembra avere un'ottima qualità costruttiva, un hardware ben congeniato (anche se sul processore si poteva fare qualcosa di più) e tutte le carte in regole per fare bene, ma dello stile Nokia non ha praticamente nulla. Diverso il discorso per Nokia 5 e Nokia 3, il cui design, almeno a giudicare dai primi leak, sembra invece più in linea con il passato dell'azienda. Lo sbarco in Cina del resto aveva meno bisogno di un filo conduttore che legasse i nuovi smartphone con quelli del passato, ma l'arrivo in Europa è tutta un'altra cosa, ecco perché il 3310 potrebbe rappresentare una mossa molto furba da parte di Nokia. Da un lato, potrebbe presentare prodotti più proiettati con il futuro, dall'altro invece strizzare l'occhio al passato con uno dei telefoni che ha fatto la storia di questo brand, simbolo ancora oggi di robustezza e affidabilità. Ma come potrebbe essere il 3310 in edizione 2017? Ma soprattutto sarà presentato davvero al Mobile World Congress di Barcellona? Partiamo dall'inizio, ovvero dalla fonte dell'indiscrezione. Il primo a pronosticare l'arrivo di questo telefono è stato Evan Blass, conosciuto anche come evleaks, un personaggio che nel corso del tempo ha centrato molte volte il bersaglio in fatto di rumor, in un articolo pubblicato da VentureBeat. Blass ha anche affermato che il prezzo del telefono sarà di 59€, una cifra che, se confermata, ci da già una prima certezza: Nokia non sfrutterà il marchio, affibbiando il nome al solito smartphone di turno, ma realizzerà un feature phone, ovvero un telefono a basso costo senza troppi fronzoli e con un'autonomia impensabile per i device moderni. Il design, manco a dirlo, dovrebbe essere quello iconico della vecchia versione, mentre maggiori dubbi derivano dalle caratteristiche del prodotto. Nokia lo doterà di uno schermo a colori, per quanto semplice e dalla risoluzione bassissima, come molti feature phone in commercio? Difficile a dirsi, ma se questo avverrà allora non è improbabile anche la presenza di una piccola cam nella scocca posteriore, come mostrato da alcuni render, non ufficiali, che circolano online.

Un'alternativa potrebbe essere invece quella di presentare lo stesso terminale uscito nel 2000 ed entrato nel cuore di milioni di appassionati, una scelta più conservativa e forse anche più apprezzata dai fan. Altre caratteristiche di spicco non ce ne saranno probabilmente, del resto si tratta sempre di un cellulare da 59€, inoltre intervenire in modo massiccio su estetica e feature verrebbe visto quasi come un sacrilegio. A questo punto, rimangono ancora due domande senza risposta: a quale target punta il 3310 oggi? Avrà successo? In questi casi l'effetto nostalgia ha un peso enorme nelle dinamiche d'acquisto, basti pensare a quanto successo con il NES Classic Mini. Anche se appartengono a due categorie molto diversi di prodotti, Nokia 3310 e il NES hanno qualcosa in comune: sono oggetti che sono riusciti a creare un rapporto empatico con il pubblico. L'empatia, unita alla nostalgia, potrebbe portare molte persone ad acquistare un 3310 ancora oggi, sia per rivivere per qualche istante i tempi andati, sia, perché no, per sfruttarlo come muletto o come secondo telefono, dalla batteria infinita e dalla resistenza ai colpi leggendaria.