Nokia a tutta nostalgia: dopo 3310 in arrivo N90/95 e altri successi passati?

In un'intervista a Tech Radar il CMO di HMD Global ha lasciato intendere che l'operazione 3310 potrebbe non rimanere un caso isolato.

speciale Nokia a tutta nostalgia: dopo 3310 in arrivo N90/95 e altri successi passati?
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il caso del ritorno del 3310 è da manuale. La nuova Nokia ha generato più hype nel pubblico con questo feature phone che con tutto il resto della gamma presentata negli ultimi mesi, che si completerà nel corso del tempo anche in Italia con l'arrivo di nuovi prodotti. Ma difficilmente questi riusciranno a raggiungere lo stesso appeal del piccolo 3310, un cellulare (termine che non si usa ormai più) davvero fuori dalle regole del mercato. Non ci sono schermi senza cornici o curvi, nessun processore ultra potente o fotocamere super definite. Con il Nokia 3310 si è tornati al passato, per un device che basa la sua forza sulla parte telefonica e sulla batteria. Niente di tutto questo però avrebbe consentito il successo che sta avendo il terminale se Nokia non lo avesse chiamato come il suo omonimo del passato, un vero e proprio mito della telefonia. Ecco perché sembra logico presupporre altre operazioni di questo tipo, come confermato anche da Pekka Rantala, a capo del marketing di HMD Global, proprietaria del brand Nokia.

Un passo obbligato

Anche se a molti il nome Pekka Rantala potrebbe non dire nulla, vi basti pensare che il suo passato lavorativo comprende molti anni all'interno di Nokia, seguiti poi dal passaggio in Rovio, quella di Angry Birds, una vera macchina macina quattrini, in cui assunse il ruolo di amministratore delegato. Non si può certo dire che Rantala abbia poca esperienza nel settore, e il successo del 3310 non può essere passato inosservato a un manager di questa caratura. A confermare il sentore che qualcosa stia bollendo in pentola sul fronte del ritorno di vecchi nomi storici del brand, Rantala ha rilasciato di recente un'intervista a Tech Radar, in cui ha parlato del successo del 3310 e delle strategie legate al brand. Da un lato ha teso la mano verso i nuovi prodotti mostrati fino ad ora, da Nokia 3 a Nokia 6, precisando che Nokia intende puntare al massimo sull'innovazione e sulle nuove tecnologie. L'obbiettivo è continuare a scrivere la storia di Nokia, non solo sfruttare i successi del passato. Dall'altro però ha ammesso che il successo del 3310 non può essere preso alla leggera e che in futuro operazioni simili non sono da escludere. Come dargli torto, del resto Nokia 3310 è un feature phone semplice venduto a un prezzo superiore alla media di categoria, con un margine probabilmente piuttosto alto, nonostante il prezzo contenuto.
A questo punto le strade da seguire potrebbero essere due: puntare ancora su un nome conosciuto e lanciarlo nuovamente nella fascia bassa, oppure alzare l'asticella del prezzo e cercare di arrivare ad obbiettivi più sostanziosi. Di nomi papabili ce ne sono molti, difficile però rivedere device come il Nokia 8110 e il suo sportellino frontale, più facile invece che prodotti come il Nokia N90, N95 o addirittura l'N-Gage arrivino sul mercato. Ad esempio, un device dedicato alle fotografie e alle riprese con nome N90 potrebbe avere il suo impatto ancora oggi, ma anche un rifacimento dell'N95, con il suo sportellino verticale, potrebbe funzionare.

Considerata la netta espansione del gaming su smartphone poi, oggi non sarebbe da escludere nemmeno un nuovo Nokia N-Gage, precursore di questo trend ma uscito in un periodo di transizione verso gli smartphone. Certezze ancora non ce ne sono e per ora è impossibile fare previsioni sul prossimo smartphone ad "effetto nostalgia" di Nokia, ma la casa certa è che il successo del 3310 potrebbe ripersi un'altra volta.