NVIDIA GeForce GTX 1080 Ti in arrivo con 10 GB di VRAM?

La memoria RAM a bordo della GTX 1080 Ti potrebbe essere pari a 10 GB, andando oltre le aspettative degli appassionati.

speciale NVIDIA GeForce GTX 1080 Ti in arrivo con 10 GB di VRAM?
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste, mentre d'estate si dedica alla MTB. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

L'arrivo della GTX 1080 Ti sembra sempre più vicino, con i dettagli su questa nuova GPU che si fanno più consistenti. I colleghi di VideoCardz hanno individuato la scheda nel listino del rivenditore cinese Zauba. La GPU sembrerebbe quindi pronta a fare il suo debutto, per di più con una quantità di memoria a bordo superiore alle aspettative. Il retailer asiatico ha indicato infatti 10 GB di memoria grafica a bordo, che sarebbero assolutamente ottimi per il target di riferimento. Una tale quantità di memoria risulterebbe sicuramente ideale per giocare in 4K senza avere problemi di saturazione, potendo quindi alzare la qualità delle texture e il numero di campioni dei vari filtri. I 10 GB di VRAM inoltre possono essere un interessante motivo per effettuare l'upgrade da una scheda precedente, visto che molti appassionati attendono proprio questa variante per passare all'architettura Pascal.

Ben 10 GB di VRAM

Il debutto sul mercato del chip grafico GP102 è arrivato qualche mese fa, dopo essere stato confermato da svariati rumor e dicerie, che ne hanno anticipato l'uscita. NVIDIA attualmente ha posto GP102 esclusivamente sulla Titan X con architettura Pascal, e nessun'altra scheda grafica possiede tale processore. La GeForce GTX 1080 Ti dovrebbe essere così la seconda board a possedere la GPU più veloce a disposizione della società americana, portando tra l'altro tale chip in una fascia di prezzo più bassa, con un target di costo probabilmente inferiore ai $ 1000. Il rivenditore Zauba ha infatti inserito nel proprio database anche il cosiddetto valore di assicurazione per il prodotto, che in tal caso è inferiore a quello della Titan X Pascal: il prezzo di vendita sarà quindi inferiore, a vantaggio della GTX 1080 Ti.

Per quanto riguarda la memoria a bordo, che dovrebbe essere di ben 10.240 MB, non abbiamo informazioni circa la tecnologia utilizzata, ovvero se la VRAM sarà GDDR5 oppure GDDR5X, anche se sembra probabile l'utilizzo della seconda tipologia di RAM. Il bus di memoria dovrebbe però essere a 384 bit, anche se un'ampiezza più piccola sarebbe plausibile. I CUDA core attivi non sono invece noti, ed è ancora difficile effettuare una previsione in tal senso. La Titan X Pascal ha 3584 core attivi, mentre la GTX 1080 ne ha "solo" 2560. Nemmeno sulla appena menzionata Titan X GP102 è pienamente sbloccato, e di certo non ci attendiamo che lo sia su una futura GTX 1080 Ti. Al contrario, invece, appare più accettabile un valore compreso proprio fra 3584 e 2560: potremo ad esempio avere circa 3200 CUDA core attivi sulla prossima scheda.

Dimensioni più contenute

La GeForce GTX 1080 Ti, essendo una GPU dedicata totalmente ai videogiochi, non avrà delle prestazioni sostanziose con i dati in virgola mobile FP64. Non dovendo di conseguenza ospitare core dediti espressamente al calcolo con tali tipi di dati, ci possiamo aspettare un die più piccolo rispetto a quello per esempio visto sulla Tesla P100 - anche perché questa non ha alcuna render output unit. In merito, i rumour dicono che GP102 di GTX 1080 Ti sarà "esattamente la metà" di GP100. Quest'ultimo ha un'area di 610 mm², mentre GP104 (il chip grafico a bordo di GTX 1080) è ampio 314 mm².

Anche in questo caso, un'area compresa fra queste due rappresenterebbe qualcosa di tangibile e veritiero, magari con un'estensione di circa 470 mm². Altra informazione ancora non disponibile e su cui non è possibile effettuare alcuna speculazione precisa è il TDP. Se NVIDIA avesse piazzato effettivamente circa 3200 CUDA core sulla GTX 1080 Ti allora un TDP di 270 W con le memorie GDDR5X sarebbe sicuramente un passo in avanti rispetto alla variante dello scorso anno.

NVIDIA GeForce GTX 1080 Ti NVIDIA GeForce GTX 1080 Ti arriverà probabilmente ad inizio del prossimo anno e, più precisamente, forse già a gennaio 2017. È possibile che verso Natale si abbiano delle informazioni più precise e sicure, soprattutto in merito alla tecnologia della VRAM. Sembra difficile però che la società di Santa Clara possa andare oltre le GDDR5X, sia perché le HBM2 non sono presenti nemmeno nella Titan X, sia perché le queste sono ancora lontane da fare il proprio debutto.