NVIDIA Q-Max: i notebook da gioco ultra sottili stanno arrivando in Italia

Da MSI ad HP, passando per Asus e Acer, i notebook Q-Max stanno pian piano arrivando in Italia, sottilissimi ma molto potenti.

speciale NVIDIA Q-Max: i notebook da gioco ultra sottili stanno arrivando in Italia
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

L'evoluzione tecnologica dei notebook da gioco segue di pari passo quella delle GPU. Le architetture Skylake e Kaby Lake, pur consumando e generando meno calore rispetto alle CPU passate, non hanno certo modificato più di tanto la disposizione interna dei componenti, il volume occupato ed in generale il processo di miniaturizzazione dei laptop più potenti. Fino all'arrivo delle schede video Pascal, NVIDIA realizzava versioni specifiche delle sue GPU per il mondo mobile, ma con l'ultima architettura della casa di Santa Clara abbiamo assistito all'arrivo di soluzioni speculari a quelle desktop anche nei notebook. GTX 1050, 1060, 1070 e 1080 offrono un rapporto consumi-prestazioni mai visto prima in un laptop, anche se le prestazioni sono ancora preponderanti nei confronti dell'ottimizzazione energetica. I notebook da gioco di oggi sono potenti ma l'autonomia non permette ancora di arrivare a tempi di utilizzo accettabili lontano da una presa di corrente. Per questo forse dovremmo attendere la prossima generazione di GPU (e di batterie per l'alimentazione dei laptop), ma su un elemento NVIDIA può ancora spingere sull'innovazione grazie a Pascal: le dimensioni. Per rendere i notebook da gioco sempre più sottili e portatili nasce infatti la linea Max-Q, che racchiude al suo interno gaming machine portatili dallo spessore e dalla potenza davvero incredibili.

Il notebook da gaming di nuova generazione

Dobbiamo ammettere che vedere una 1080 in un notebook spesso meno di 18 millimetri e dal peso inferiore ai 2.5 kg fa un certo effetto. Se ripensiamo a quelle che erano le proposte del mercato fino ad ora la differenza è palese, per un lavoro di miniaturizzazione e di diminuzione dello spazio certosino. Ma come è stato possibile? Cambia qualcosa rispetto alle GPU per notebook viste finora con architettura Pascal? La risposta è sì, del resto sarebbe stato impossibile ottenere risultati di questo tipo senza apportare cambiamenti. Le GPU NVIDIA inserite ne laptop Max-Q hanno subito un processo di revisione che ha portato a un abbattimento del calore generato, con un processo che vede anche le frequenze operative riviste verso il basso. Non sappiamo quanto questo influenzi le prestazioni, ma la cosa certa è che queste GPU si diffonderanno sempre di più nei prossimi mesi, visto che permettono di realizzare dei design semplicemente impossibili fino ad ora. Avevamo visto già qualche esempio nei mesi scorsi di prodotti dotati di questa tecnologia, dall'Acer Triton 700 che abbiamo toccato con mano a New York durante la conferenza mondiale del brand asiatico, fino alla proposta Asus, lo Zephyrus, che abbiamo incontrato invece al Computex di Taipei. Qualche giorno fa però, NVIDIA è riuscita a portare a Milano tutte le proposte Max-Q che arriveranno sul mercato, alcune già pronte altre ancora in fase di sviluppo, per una lineup davvero completa.

Partiamo dalle due aziende più pronte a lanciare i nuovi laptop, MSI e Acer. La prima ha portato all'evento il GS63VR Stealth Pro e il GS73VR Stealth Pro, che si differenziano principalmente per le dimensioni dello schermo, da 15.6" nel primo e da 17.3" nel secondo, con refresh rate da 120 Hz e possibilità di avere anche un pannello 4K. Entrambe sfruttano una CPU Intel i7-7700HQ in coppia con una GTX 1070, un bel salto in avanti rispetto agli ultimi modelli Stealth, che sfruttavano invece una 1060, che rimane comunque un'ottima soluzione in ambito mobile. MSI è la prima a portare i notebook Max-Q in Italia: il GS63VR Stealth Pro è infatti già disponibile alla vendita a un prezzo di 2599€, nella configurazione con schermo Full HD 120 Hz, 256 GB di disco NVMe, 2 TB di storage e 16 GB di RAM DDR4. Acer invece è stata la prima a mostrare al mondo un laptop Max-Q a fine aprile, il Triton 700, anche se all'epoca l'esistenza di questa gamma di prodotti non era nota.

Questo modello da 15.6 pollici con schermo Full HD racchiude al suo interno una GTX 1080, separata dal resto dell'hardware. Come si vede dalle immagini, la tastiera si trova spostata verso l'utente, mentre la scocca, verso lo schermo, ospita la GPU, con tanto di sistema di dissipazione in bella vista. Questo modello è in arrivo ad agosto in Italia con prezzi a partire da 2.229 euro. Asus invece ha portato a Milano il piccolissimo ROG GX501VI Zephyrus, dal design minimalista ed elegante, con una scocca dallo spessore massimo di 17.9 mm e un peso di 2.24 Kg. Anche qui troviamo a bordo una GTX 1080, schermo da 15.6" da 120 Hz e processore i7 7700HQ. Interessante anche l'Omen 15 di HP, che arriverà in diverse versioni, da 15 e 17 pollici, equipaggiabili con GPU a partire dalla GTX 1060 fino alla GTX 1070.