OnePlus 5: lancio in estate e specifiche al top

OnePlus conferma l'arrivo del nuovo flagship questa estate, mentre i rumor descrivono uno smartphone con specifiche al top della categoria.

speciale OnePlus 5: lancio in estate e specifiche al top
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il flagship killer sta per tornare. Tramite una semplice immagine pubblicata sulla pagina ufficiale Weibo dell'azienda, il cui post recita "Hey Summer, give me a five", OnePlus ha confermato l'arrivo del nuovo top di gamma per questa estate. A questa si aggiungono rumor sempre più insistenti su una configurazione hardware molto spinta e su un rinnovato design, che segue in parte i trend del momento eliminando parte delle cornici frontali. Nelle ultime ore è apparso anche un benchmark su GeekBench che mostra prestazioni superiori a quelle del Galaxy S8, per non farsi mancare proprio nulla. Insomma, la carne al fuoco è molta, e quest'anno OnePlus sembra voler puntare alla definitiva consacrazione, attraverso un device che, come sempre, offrirà un rapporto prezzo-prestazioni davvero invidiabile. Ma perché One Plus 5 e non 4? La superstizione in Cina ha ancora il suo peso, e il numero quattro è sinonimo di sfortuna in molti paesi asiatici, motivo per cui è stato deciso di saltarlo piè pari.

Top di gamma low cost?

Le differenze estetiche, seppur presenti, tra OnePlus 2 e OnePlus 3 non hanno rivoluzionato un design che non è mai riuscito a spiccare dalla massa. Questo smartphone cinese ha sempre convinto gli utenti più con l'hardware che con l'aspetto, che si è comunque difeso sempre molto bene. Ora però, con l'arrivo di Galaxy S8 e LG G6, gli schermi senza bordi sono diventati ben più di un vezzo estetico o di un semplice modo di aumentare la diagonale del pannello senza incidere sulle dimensioni, ma rappresentano una delle chiavi di volta fondamentali per aumentare le vendite. Rimanere indietro in questo campo non sarebbe salutare per la buona riuscita del prodotto, ecco perché i primi render non ufficiali diffusi online mostrano un dispositivo che, almeno lateralmente, presenta bordi molto risicati. Non siamo certo al livello dei concorrenti e non sappiamo se OnePlus farà davvero qualche passo in questa direzione, ma un cambiamento, seppur minimo, sotto questo fronte sembra necessario per aggiornare il flagship killer ai dettami stilistici del 2017. Altra novità, sia estetica che hardware, riguarda la dual cam posteriore, che sarà introdotta in questo nuovo modello. I due sensori dovrebbero essere posti verticalmente, mentre la scocca nera opaca dei render diffusi finora sarà certamente affiancata da altre colorazioni.
A livello hardware, il passo in avanti sarà notevole. Il SoC dato per certo a bordo di OnePlus 5 è lo Snapdragon 835, per ora presente solo nelle versioni americane del Galaxy S8. Nelle scorse ore è stato diffuso online un benchmark del terminale, basato su GeekBench 5, che mostra un punteggio di 1963 in single core e di 6687 punti in multi core, con quest'ultimo valore leggermente superiore a quello ottenuto proprio dal Galaxy S8. Niente di troppo rilevante però, in quanto lo scarto è talmente risicato da essere totalmente ininfluente ai fini pratici.

Novità arriveranno anche dal display, che sarà sempre da 5.5" ma dovrebbe crescere nella risoluzione fino al QHD. Interessanti anche i rumor sulla RAM: sembra infatti che OnePlus 5 sarà messo sul mercato con 8 GB di RAM, un quantitativo enorme, che considerata la leggerezza dell'OS proprietario Oxygen, basato su Android 7.1, sembra quasi eccessiva rispetto alle reali richieste del sistema operativo. I rumor sulla doppia fotocamera posteriore invece indicano la presenza di un sensore da 23 Megapixel, probabilmente in coppia con uno di dimensioni più piccole dedicato al rilevamento della profondità di campo, o come implementato da Huawei, solamente in bianco e nero. Si tratta di supposizioni ovviamente, sul funzionamento della dual cam vige ancora il più stretto riserbo. Per quanto riguarda la batteria invece ci sono poche certezze, alcuni indicano un modello da 3000 mAh altri da 4000, troppo differenti per cercare ora di fare qualsivoglia previsione.

OnePlus 5 I rumor su OnePlus 5 si fanno sempre più insistenti, segno che l’arrivo previsto per l’estate è da prendere seriamente, come confermato anche da OnePlus, che ha fatto capire attraverso la sua pagina Weibu una finestra di lancio proprio in quel periodo. A livello di design, qualche ottimizzazione per le cornici frontali del display è attesa ma non è affatto certa: OnePlus potrebbe anche decidere di non puntare su questo aspetto per concentrarsi maggiormente sull’hardware, come ha sempre fatto del resto. Hardware che, dai primi rumor, descrive uno smartphone potente e con specifiche superiori a quelle di molti top di gamma attuali, almeno a livello di potenza bruta. Insomma, il solito OnePlus, curato nel design, all’avanguardia nelle prestazioni e, speriamo, anche dal prezzo più basso della media di categoria, sempre che la scheda tecnica non influisca troppo su questa importante peculiarità del device.