Peugeot, Tata, Bentley e Renault al Salone di Ginevra con 4 innovativi prototipi

Una shooting brake intelligente, una concept da videogioco, una cabrio di lusso ed una city car elettrica ad alte prestazioni al Salone di Ginevra 2017.

speciale Peugeot, Tata, Bentley e Renault al Salone di Ginevra con 4 innovativi prototipi
Articolo a cura di

Termina oggi la nostra rassegna delle più interessanti concept car presentate all'edizione 2017 del Salone Internazionale dell'auto di Ginevra. Manifestazione che ha visto la presentazione di moltissime vetture di ogni genere con fantastici prototipi dalle caratteristiche davvero originali. SUV, vetture sportive, eleganti berline e anche auto volanti e particolari city car. Dopo esserci occupati qualche giorno fa dei prototipi di Mercedes, Toyota, Italdesign e Pininfarina scopriamo oggi le concept car di Peugeot, Tata, Bentley e Renault. Vetture dalla spiccata personalità ed equipaggiate con raffinate soluzioni tecniche. Partiamo, quindi, dalla proposta di Peugeot che ha portato a Ginevra una shooting brake denominata Instinct.

Peugeot Instinct Concept , la shooting brake intelligente

Anticipata al Mobile World Congress, Peugeot porta ora a Ginevra la Instinct, una shooting brake ibrida plug-in da 300 Cv, dal look filante e aggressivo soprattutto nel frontale. In questa vettura non mancano dettagli tipici delle concept car come l'assenza degli specchietti sostituiti da telecamere, all'interno delle luci a led anteriori, e le portiere ad armadio. La Peugeot Instinct è una station wagon a due porte dotata di un raffinato sistema per l'intelligenza artificiale sviluppato sulla piattaforma IoT Samsung Artik Cloud.
Quest'auto è in grado di raccogliere i dati del suo proprietario prelevandoli dallo smartphone, dallo smartwatch, dai social e persino dalla domotica dell'abitazione. La piattaforma elabora le informazioni raccolte predisponendo i sedili, l'illuminazione, l'impianto audio e il sistema di guida autonoma. In particolare Peugeot Instinct Concept dispone di quattro modalità di guida, due attive (Drive Boost o Drive Relax) e due autonome (Autonomous Sharp o Autonomous Soft) con i comandi all'auto che possono essere impartiti tramite l'i-Device, il selettore ubicato sulla consolle centrale. Con un solo gesto, ad esempio, è possibile superare il veicolo che precede o passare dalla modalità Soft a Sharp. Inoltre in modalità autonoma volante e pedali si ritraggono per lasciare più spazio al guidatore. Infine gli occupanti della vettura possono comunicare con la Instinct tramite un assistente vocale utile per prenotare uno spettacolo al cinema o fare un acquisto on-line.

Tamo Racemo, il prototipo sportivo di Tata anche in Forza Horizon 3

Look decisamente aggressivo per il nuovo prototipo di Tata, vettura che inaugura il brand Tamo. La Tamo Racemo è stata disegnata dal centro stile di Torino con il nuovo marchio che rappresenta un incubatore per nuove tecnologie, modelli di business e partnership. Tamo si è ad esempio rivolta a Microsoft per realizzare l'interfaccia digitale dell'auto, vettura inserita anche all'interno di Forza Horizon 3. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la Racemo è lunga 382 cm ed utilizza un nuovo motore turbo benzina, tre cilindri, realizzato in alluminio, disposto in posizione centrale. La sua cilindrata è di 1.2 litri con 190 CV e un'accelerazione 0-100 km/h in meno di 6 secondi con una trasmissione automatica a 6 velocità. Questo prototipo è stato realizzato con materiali plastici combinati con l'alluminio, anche in una versione da corsa denominata Racemo+ .

Bentley EXP 12 Speed 6e, la cabrio elettrica di lusso

Evoluzione cabrio della EXP 10 Speed 6 vista al Salone di Ginevra del 2015, questo nuovo prototipo rappresenta una prova generale per le prossime Bentley a zero emissioni. La Casa inglese ha, infatti, in programma il lancio nel 2018 del Suv Bentayga in versione ibrida plug-in. Per quanto riguarda il design, la EXP 12 Speed 6e mantiene le linee eleganti della coupé, con il logo 6e dietro la griglia che si illumina di bianco quando la vettura è in moto. Bentley non ha svelato nessun dettaglio tecnico sulla vettura ad eccezione della sua autonomia, sufficiente ad andare da Londra a Parigi con la batteria ricaricabile, anche a induzione oltre che con il tradizionale cavo. Decisamente raffinato l'abitacolo a due posti dove spicca il volante tagliato con due pulsanti dedicati al boost e al limitatore di velocità per la circolazione nei centri urbani con al centro della plancia un display a sviluppo verticale.

Renault ZOE E-Sport Concept, la city car elettrica ad alte prestazioni

Alla kermesse svizzera debutta la Renault ZOE E-Sport Concept, prototipo sportivo della piccola elettrica francese. Un esercizio di stile, dal look aggressivo, realizzato per ribadire l'impegno della Casa francese nel campionato di Formula E. Dotata di carrozzeria in fibra di carbonio e con un peso di 1400 Kg (batterie comprese), questa concept è spinta da due motori elettrici con una potenza totale di 340 kW, pari a circa 460 CV; propulsori posizionati nella parte anteriore e posteriore del veicolo, dotato di quattro ruote motrici. Ad alimentare la Renault ZOE E-Sport Concept ci sono 2 batterie, con una capacità di stoccaggio di 40 kWh, che le consentono di raggiungere i 100 chilometri orari da ferma in 3,2 secondi, con una velocità massima di 210 Km/h.