Range Rover Velar: un SUV tecnologico e di lusso, arriverà a settembre in Italia

Il nuovo SUV di Range Rover promette di bissare il successo della Evoque, grazie alle linee aggressive a all'animo stradale.

speciale Range Rover Velar: un SUV tecnologico e di lusso, arriverà a settembre in Italia
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Land Rover è una casa automobilistica che ha fatto della guida off road un vero e proprio marchio di fabbrica. Negli ultimi anni il brand inglese ha puntato sempre di più sul lusso e sulla guida stradale, senza però tradire del tutto il proprio DNA. Perfetto esempio di questo corso è la Evoque, che ebbe subito ottimi riscontri di pubblico alla sua uscita nel 2011. Oggi però il mercato mostra sempre più interesse nei confronti dei SUV di lusso e di dimensioni maggiori rispetto alla Evoque, con l'ingresso nel segmento di nuovi concorrenti, come Alfa Romeo e la sua Stelvio, rendendo necessario intervenire per trovare un compromesso proprio tra la Evoque e la Range Rover Sport. Questo compromesso prende il nome di Velar, nuovo SUV della casa inglese in arrivo a settembre in Italia.

Dimensioni maggiorate e tanto lusso

Rispetto alla Evoque la Velar offre dimensioni maggiori, che si avvicinano molto a quelle dei modelli più grandi della casa inglese. Basta osservare come la lunghezza della vettura sia di 4.80 metri, contro i 4.37 della Evoque. Il look rimane sportivo ma punta di più sull'eleganza, nonostante presenti linee piuttosto slanciate e aerodinamiche, con tanto di maniglie per l'apertura delle portiere a scomparsa per diminuire l'attrito con l'aria. La vettura sta già avendo un buon riscontro di pubblico nel nostro pese, con poco più di 300 ordinazioni già effettuate, che non sono poche visto il costo di questo SUV, di cui parleremo dopo. Tornando alle dimensioni i 40 cm in più di lunghezza rispetto alla Evoque si faranno sentire all'interno, per un comfort che si preannuncia di alto livello. Troviamo infatti materiali pregiati, come la pelle e la fibra di carbonio, e tecnologie all'ultimo grido. La gestione della vettura è affidata a un sistema di controllo totalmente digitale, almeno nei modelli più accessoriati. Davanti al guidatore trova spazio un display da 12.3 pollici, mentre al centro della plancia ci sono altri due schermi da 10", che compongono il sistema Touch Pro Duo. Manopole e pulsanti sono ridotti al minimo indispensabile, per un minimalismo che rende gli interni molto eleganti. Dal navigatore al sistema di controllo della trazione tutto viene gestito da qui, comprese le sospensioni pneumatiche e il sistema Terrain Response, che adatta la vettura a diversi tipi di fondo stradale e condizioni meteorologiche. Ovviamente questo modello è stato pensato espressamente per la guida su strada più che in fuoristrada, ma le tecnologie impiegate consentono anche questa all'occorrenza. Anche dal punto di vista meccanico la Velar si dimostra all'avanguardia, grazie alla struttura e al motore realizzati in alluminio, per contenere il peso della vettura.

A proposito di motore, questo SUV arriverà in Italia in diverse versioni, a partire dal 2.0 diesel da 180 o 240 cavalli, oppure i benzina sempre 2 litri da 250 e 300 cavalli. Per chi cerca le massime prestazioni abbiamo invece il V6 3 litri da 300 cavalli diesel o il V6 3 litri Supercharged da 380 cv benzina. I prezzi partono da 58.800 euro fino ai 112.400 euro per la First Edition, versione super accessoriata per chi non bada a spese.