Salone dell'auto di Detroit: le vetture sportive più interessanti

Al North American International Auto Show 2016 produttori come Lexus, Infinity, Porsche, BMW e la nuova VLF hanno presentato vetture ad altissime prestazioni con motori fino a 8,4 litri e 745 cavalli.

speciale Salone dell'auto di Detroit: le vetture sportive più interessanti
Articolo a cura di

Il 2016 si è aperto con moltissime novità dal mondo dell'auto. Già al CES abbiamo assistito ad interessanti anteprime di modelli come la nuova Chevrolet Bolt o la concept car Volkswagen BUDD-e. Terminata la kermesse di Las Vegas, l'attenzione della stampa specializzata si è subito spostata a Detroit dove, dall'11 al 24 gennaio, si sta svolgendo il NAIAS (North American International Auto Show), uno dei Saloni dell'auto più importanti dell'anno. A questo evento sono presenti quasi tutti i maggiori costruttori mondiali che hanno mostrato al grande pubblico vetture di ogni tipo, da avveniristiche concept a modelli che troveremo presto nelle nostre strade.
Iniziamo la nostra panoramica delle vetture presentate a Detroit, passando in rassegna i nuovi modelli ad altissime prestazione che più ci hanno impressionato.


VLF Destino e Force

Gli appassionati di auto ricorderanno sicuramente Henrik Fisker e la sua Karma, un'auto sportiva ibrida all'avanguardia nello stile e nella tecnica che purtroppo non ha avuto il successo sperato. Henrik Fisker, dopo aver lasciato l'omonima azienda da lui fondata poco prima della bancarotta, torna ora con una nuova compagnia denominata VLF e con due nuove auto, la Destino e la Force.
Questa piccola azienda prende il nome dalle iniziali dei suoi fondatori: l'imprenditore Gilbert Villarreal, Bob Lutz, ex vice presidente di General Motors, e lo stesso Fisker.
Il primo modello presentato a Detroit non è altro che una rivisitazione della vecchia Karma. Abbandonato il sistema ibrido, si passa ora ad un propulsore decisamente più tradizionale, un V8 derivato dalla Corvette ZR1, con compressore volumetrico, da 638 CV, in grado di raggiungere la velocità massima di 320 km/h e arrivare da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi. Fisker produrrà circa 100 Destino l'anno, negli stabilimenti in Michigan, ad un prezzo di 229.000 dollari.
Oltre alla Destino, la VLF ha svelato a Detroit una supercar denominata Force. Con un design particolarmente aggressivo, questa autovettura monta un V10 da 8.4 litri, derivato dalla Viper, con 745 CV di potenza. Verrà prodotta in soli 50 esemplari ad un prezzo di quasi 270.000 dollari. Realizzata in fibra di carbonio, la Force è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi e raggiungere la velocità massima di 350 km/h.
Il debutto di quest'auto non è stato molto sereno, infatti, Aston Martin ha cercato di bloccare il lancio della Force, ritenendola troppo simile alle sue vetture, inclusa la DB10, auto disegnata per l'ultimo film di James Bond.

Lexus LC 500

Al NAIAS, Lexus ha presentato la nuova LC500, una delle vetture più belle di tutta la manifestazione americana. Derivata dal prototipo LF-LC, mostrato 4 anni fa proprio a Detroit, questa coupè 2+2 adotta un design elegante, ma allo stesso tempo molto aggressivo con la grande calandra a clessidra, tipica del marchio Lexus. La LC500 impiega un nuovo pianale, in questo modello con trazione posteriore, e adotta un motore V8, 5 litri, con 473 CV di potenza e 527 Nm di coppia, in grado di far segnare uno 0-100 km/h in meno di 4,5 secondi.
La LC 500 arriverà, ma solo nella sua variante ibrida, anche nel nostro Paese. La presentazione di questo modello è prevista in Italia durante il mese di febbraio.

Infiniti Q60 Coupé

Anche il marchio di lusso del gruppo Nissan ha mostrato alla kermesse americana un'interessante vettura ad alte prestazioni. Si tratta dell'ultima versione della Q60 Coupé, che punta a sfidare modelli molto famosi come Mercedes C Coupé, Audi A5 Coupé o BMW Serie 4 Coupé. L'ultimo modello di Infinity adotta avanzate soluzioni aerodinamiche, come la griglia anteriore attiva, con un CX di 0,28.
Infiniti ha previsto vari tipi di propulsori, dal meno potente 2.0 turbo benzina da 211 CV a soluzioni molto più performanti, con il 3.0 bi-turbo disponibile nelle varianti da 300 o 405 CV. Tutte le versioni di questa coupè sono equipaggiate con un cambio automatico a sette marce, con la trazione a due o quattro ruote motrici. L'Infiniti Q60 Coupé dovrebbe arrivare in Europa entro la fine dell'anno.

BMW M2 Coupè e X4 M40i

Tra gli stand del NAIAS quello di BMW è stato tra i più interessanti grazie alla presenza di due modelli ad alte prestazioni ben diversi fra loro, la M2 Coupè e l'X4 M40i.
L'M2 è spinta da un motore a sei cilindri da 3.0 litri con una potenza di 370 CV, con tecnologia Twin Power Turbo ed è dotata di un cambio manuale a sei rapporti o in alternativa del doppia frizione DCT. Ottimi i dati dichiarati da BMW, con accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi, una coppia fino a 500 Nm, attraverso l'overboost, ed una velocità massima, limitata elettronicamente, di 250 km/h.
La vettura ha subìto vistose modifiche estetiche con il nuovo frontale decisamente aggressivo, caratterizzato dalle grosse prese d'aria e con nuovi cerchi da 19 pollici. BMW ha anche presentato una versione ad alte prestazioni del suo particolare SUV-Coupè, denominata, X4 M40i. Questo modello monta un propulsore da 3 litri, 6 cilindri, con tecnologia Twin Power Turbo, in grado di sviluppare una potenza di 360 CV e 465 Nm di coppia massima. Anche in questa vettura la velocità massima è di 250 km/h limitata elettronicamente.

Porsche 911 Turbo e 911 Turbo S

Concludiamo la nostra rassegna delle auto sportive mostrate a Detroit con i nuovi modelli presentati da Porsche, la 911 Turbo e la variante Turbo S. Entrambe le vetture arriveranno anche sul nostro mercato già a fine mese e saranno ordinabili sia in versione coupé sia nella variante cabriolet, con un prezzo che oscilla tra i 180.000 e i 223.000 Euro, per la versione S priva di tetto.
Il propulsore da 3.8 litri, sei cilindri boxer bi-turbo della 911 "standard", è stato ora aggiornato per sviluppare venti cavalli in più, con 540 CV per il modello Turbo e 580 cavalli per la versione "S".
Le prestazioni sono di livello assoluto, in particolare con la Turbo S in grado di accelerare da 0-100 km/h in soli 2,9 secondi e raggiungere una velocità massima di 330 km/h. La versione Turbo ha performance solo leggermente inferiori, con uno 0-100 km/h in 3 secondi ed una velocità di punta di 320 km/h. La Porsche ha aggiornato anche il design dei due modelli con piccoli ritocchi estetici a partire da nuovi cerchi in lega da 20 pollici. Notiamo, inoltre, un frontale leggermente rivisitato ed il posteriore con doppi terminali di scarico dalla forma inedita.

Salone dell'auto di Detroit 2016 L’edizione di quest’anno del Salone di Detroit è stata veramente ricca di novità. Nel segmento delle vetture sportive abbiamo assistito al debutto di VLF, un nuovo costruttore di auto che ha presentato la Destino e la Force. Quest’ultima con un design davvero aggressivo ed un motore mostruoso, da 8,4 litri. Interessanti novità sono arrivate anche da altri brand, in particolare abbiamo apprezzato la nuova Lexus LC 500. Un modello che avrà anche una variante ibrida, con un design elegante, ma allo stesso tempo molto grintoso. Non dimentichiamo, infine, la “piccola” M2, una vettura in grado di far segnare uno 0 a 100 km/h in soli 4,3 secondi, con una coppia fino a 500 Nm.