Salone di Shanghai 2017: le proposte di Renault, Skoda, MG e Citroën

Dalla kermesse asiatica arrivano interessanti concept e nuovi modelli pronti a debuttare presto sul mercato, da Skoda a Renault.

speciale Salone di Shanghai 2017: le proposte di Renault, Skoda, MG e Citroën
Articolo a cura di

Prosegue la nostra rassegna delle novità più interessanti presentate al Salone di Shanghai, kermesse che ha visto la presentazione dei prototipi di Volkswagen, Audi, Mercedes e Jeep che abbiamo analizzato qualche giorno fa. Al Salone asiatico erano inoltre presenti anche altri produttori che hanno mostrato al pubblico affascinanti vetture in grado di attirare l'attenzione dei media internazionali. Tra queste spicca in particolare la Renault R.S. 2027 Vision, un innovativo prototipo che prova ad immaginare come sarà la Formula 1 tra dieci anni, una competizione automobilistica sempre più spettacolare e simile alla Formula E.

Renault R.S. 2027 Vision, uno sguardo alla Formula 1 dei prossimi anni

All'edizione 2017 del Salone di Shanghai è stata presentata la Renault R.S. 2027 Vision, concept che immagina la Formula 1 tra dieci anni. Un avveniristico prototipo per celebrare i primi 40 anni di impegno in F1 del marchio francese che si contraddistingue per l'abitacolo trasparente (come il casco del pilota) con elementi stampati in 3D. Particolare anche il volante dotato di schermo in grado di visualizzare anche l'indice di gradimento dei fan del pilota sui social, evoluzione diretta del "fan boost" già utilizzato in Formula E.
Decisamente originali l'ala anteriore caratterizzata da fari a Led a forma di C e gli elementi luminosi nelle ruote per indicare agli spettatori la posizione in gara della vettura. Non manca anche la guida autonoma che si attiva in caso di safety car.
La Renault R.S. 2027 Vision sarà spinta da un powertrain sempre di tipo ibrido con un V6 turbo da 500 kW e due motogeneratori cinetici Ers-K da 250 kW disposti sui due assi. Questa F1 avrà inoltre un consumo massimo di carburante di soli 60 kg di benzina per gara contro i 105 attuali ed impiegherà soluzioni tecniche avanzate come aerodinamica e ammortizzazione attiva, quattro ruote sterzanti ed un pacco batterie ad altissima densità che consentirà di correre anche in modalità esclusivamente elettrica.

Skoda Vision E, il nuovo Suv elettrico dall'anima sportiva

Dopo Audi e Volkswagen, anche Skoda ha presentato a Shanghai il suo SUV elettrico denominato Vision E, sempre basato sulla piattaforma Meb. Scendendo nel dettaglio si tratta di un crossover coupè dall'anima sportiva e dal design moderno e filante caratterizzato da un frontale pulito con fari dalla forma molto sottile disposti su due file. La Vision E è spinta da un powertrain elettrico composto da un motore per ogni asse per garantire la trazione integrale con una potenza totale di 306 CV, autonomia di 500 km e velocità massima pari a 180 km/h. E' presente inoltre il sistema di carica induttiva che consente di recuperare l'80% dell'energia in 30 minuti con ricerca e parcheggio automatico sulle piattaforme di ricarica wireless. Lunga 4.688 mm e larga 1.924 mm questa vettura monterà anche un sistema di guida autonoma sviluppato da Volkswagen. Decisamente evoluta anche la plancia sviluppata in orizzontale, priva di console centrale che ospita tre schermi ad alta risoluzione.

MG E-Motion, l'ex marchio inglese torna con una elegante coupè elettrica

Alla kermesse asiatica ritorna il marchio MG, da diversi anni di proprietà cinese, con una raffinata coupè elettrica denominata E-Motion. Una due porte a quattro posti dalle forme sinuose dove spicca la vistosa calandra con l'anteriore arricchito da elementi in carbonio. Elegante la fiancata che ricorda lo stile delle Aston Martin con la particolare apertura delle portiere. Originale infine il posteriore con una fanaleria verticale dalle ridotte dimensioni e il vistoso estrattore posteriore. Raffinati anche gli interni con il volante sportivo e la generosa console centrale. Passando alle caratteristiche tecniche, questa vettura monta un powertrain elettrico sviluppato direttamente dal costruttore SAIC, proprietario di MG, che consente uno scatto da 0 a 100 all'ora in meno di 4 secondi con un'autonomia dichiarata di 500 chilometri. Vettura che se dovesse ricevere feedback positivi durante il salone cinese verrà probabilmente messa in produzione.

Citroën C5 Aircross, il nuovo SUV ibrido francese

Al Salone di Shanghai debutta la Citroën C5 Aircross, modello derivato direttamente dall'Aircross Concept svelata nel 2015, che sarà venduto nella seconda metà dell'anno in Cina per poi arrivare in Europa alla fine del 2018. Suv che si caratterizza per un design molto moderno soprattutto nel frontale dove spiccano i fari dalla forma molto sottile inseriti in due fasce separate. Decisamente curato l'interno con la strumentazione digitale con schermo da 12,3" e sistema infotainment governato attraverso un touchscreen da 8". Non mancano i dispositivi di assistenza alla guida che includono l'Active Safety Brake, l'Active Lane Departure Warning e l'Adaptive Cruise Control.
Decisamente sofisticate anche le nuove sospensioni idrauliche Progressive Hydraulic Cushions che promettono un maggior livello di comfort rispetto a quelle convenzionali. Passando ai propulsori, in Cina questa vettura a trazione anteriore sarà disponibile con motori benzina da 165 e 200 CV abbinati al cambio automatico a 6 marce. Inoltre più avanti verrà lanciata anche una versione ibrida plug-in con un'unità benzina da 200 CV affiancata da due motori elettrici per una potenza complessiva di 300 CV e autonomia di 60 chilometri in modalità elettrica.