Samsung Galaxy Note 7 FE è ufficiale: ritorna il phablet esplosivo

Confermata ufficialmente la tanto vociferata Fan Edition di Samsung Galaxy Note 7, novità relative alla batteria e all'assistente vocale Bixby

speciale Samsung Galaxy Note 7 FE è ufficiale: ritorna il phablet esplosivo
Articolo a cura di

Samsung, dopo i numerosi rumor che vi abbiamo riportato nelle scorse settimane, ha deciso di annunciare ufficialmente, tramite il suo blog, la Fan Edition di Samsung Galaxy Note 7, segnando così il ritorno di uno dei più controversi phablet prodotti dall'azienda sudcoreana. Nessun colpo di scena in vista, tutte le precedenti indiscrezioni sono state confermate, fatta eccezione per il nome (il phablet veniva inizialmente denominato Fandom Edition).

Caratteristiche tecniche identiche a Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note FE, dunque, monterà un display Super AMOLED QHD da 5.7 pollici, una CPU Exynos 8890, una GPU Mali-T880, una fotocamera posteriore da 12MP (f/1.7), una fotocamera anteriore da 5MP, 4GB di RAM LPDDR4 e una memoria interna di 64GB (espandibile con microSD). Non manca, ovviamente, il supporto a Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac MIMO, Bluetooth 4.2, NFC e 4G LTE. Le colorazioni disponibili saranno Black Onyx, Blue Coral, Gold Platinum e Silver Titanium. Fin qui, lo smartphone rimane, dunque, identico all'originale Note 7.

Le differenze rispetto all'originale

Ci sono però delle piccole "novità". Infatti, Samsung ha dovuto adottare una batteria da 3200 mAh (contro gli "originali" 3500 mAh) per mantenere stabile il dispositivo e non incorrere in ulteriori "inconvenienti". Oltre a questo, la nuova Fan Edition vede l'aggiunta di un apposito pulsante per avviare l'assistente vocale Bixby, similmente a quanto già avviene con S8 ed S8 Plus. Infine, sul retro troviamo ora la scritta "Samsung Galaxy Note Fan Edition", che contraddistingue questa speciale versione.

Disponibile solamente nel mercato coreano (almeno inizialmente)

Il piano di Samsung, al momento, è quello di commercializzare il Galaxy Note FE in 400.000 unità solamente nel mercato coreano ma la società ha dichiarato che deciderà in seguito se portare questo dispositivo anche in altri Paesi oppure no. Il prezzo si aggirerà attorno ai 550 euro, circa il 40% in meno del costo iniziale dell'originale Galaxy Note 7 (che avrebbe dovuto arrivare in Italia a 879 euro).