Samsung Galaxy Note 8: svelati prezzi, caratteristiche e data di lancio?

Il noto evleaks ha svelato quasi tutto sul prossimo Galaxy Note 8, per un leak che conferma ancora una volta il ritorno del brand Note.

speciale Samsung Galaxy Note 8: svelati prezzi, caratteristiche e data di lancio?
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Lo avevano dato per morto dopo lo scandalo Note 7, ma alla fine il brand Note tornerà più forte che mai a settembre, almeno secondo Evan Blass, il noto evleaks. Di rumor il web è pieno in campo tecnologico, ma Blass è una di quelle fonti che è bene non prendere alla leggera, perché in passato ha molto spesso centrato l'obbiettivo. Questa volta però, oltre alla caratteristiche e alla presunta data di lancio, evleaks ha anche svelato il prezzo del prossimo phablet della casa coreana, che se confermato sancirà un aumento non di poco conto per il device, che avrà il duro compito di combattere contro iPhone 8, il melafonino del decennale tanto atteso dai fan.

Basterà un Galaxy S8 col pennino?

Quest'anno Samsung ha spinto in modo deciso sull'innovazione, puntando tutto sul display borderless dell'S8 e sul suo particolare aspect ratio, destinato a diventare uno standard sempre più diffuso col passare dei mesi. Sembra dunque molto probabile che anche Galaxy Note 8 presenterà un design simile, anzi in molti sono convinti che le differenze saranno minime tra i due terminali. Evan Blass afferma che il nuovo Note adotterà uno schermo da 6.3 pollici Super AMOLED con risoluzione 2960x1440 pixel, ovviamente con aspect ratio di 18.5:9. Si tratta di una novità importante per questa gamma di prodotti: per la prima volta infatti un device della linea Note non si differenzierà dai Galaxy S per le dimensioni dello schermo, considerato che Galaxy S8+ offre già oggi un display da 6.2 pollici. Non dovrebbero esserci differenze nemmeno nel processore, Blass parla infatti dei SoC Snapdragon 835 e Exynos 8895, gli stessi di S8, che saranno utilizzati rispettivamente per il mercato americano e quello europeo. Una scelta che ci sentiamo di condividere, visto che la potenza di questi processori va ben oltre le reali esigenze di uno smartphone. Ma in cosa si differenzierà Note 8 rispetto a S8 quindi? Iniziamo dalla RAM, che dovrebbe passare da 4 a 6 GB. In merito al display inoltre, questo integrerà l'hardware necessario al funzionamento del pennino, divenuto ormai l'unico segno distintivo della gamma, o almeno il più rappresentativo. Interessante sarà vedere dove Samsung creerà lo slot per riporlo nella scocca, un problema non di poco conto visto lo spazio interno tutt'altro che ampio. Ulteriore differenza è rappresentata dal comparto fotografico, che punterà su un doppio sensore da 12 Megapixel. Blass indica il suo posizionamento sulla parte sinistra della scocca, con le due cam disposte una al fianco dell'altra orizzontalmente. Questo potrebbe permettere l'inserimento del sensore di impronte in posizione centrale e più distaccato dalla cam rispetto a S8, rendendo il processo di autenticazione decisamente più comodo.

Notizie non certo positive arrivano invece dalla batteria: evleaks afferma infatti che Note 8 utilizzerà un modello da "soli" 3300 mAh, meno dei 3500 mAh di S8+. Se questo sarà confermato, molti fan di questa linea di prodotti non la prenderanno bene, essendo sempre stata caratterizzata da una batteria maggiorata rispetto alla gamma S. Ma come indicato prima, Samsung potrebbe riscontrare dei problemi di spazio a causa del pennino, portandola ad utilizzare una batteria più piccola per evitare problemi di surriscaldamento, assolutamente da evitare visto quanto avvenuto in passato. Ovviamente si tratta solo di una supposizione, e il rumor di Evan Blass, per quanto attendibile, non è una certezza assoluta. A livello software, troveremo una UI rivista rispetto a quella di S8, capace di sfruttare le potenzialità del pennino, e confermata è la compatibilità con la docking station DeX, con cui collegare il dispositivo a un monitor e sfruttarlo come un piccolo PC con a bordo Android.

Samsung Galaxy Note 8 Evan Blass colloca il nuovo Note 8 in una fascia di prezzo più alta rispetto a S8, con un costo di ben 999€. Cifra molto elevata, che supera quella di S8+ al lancio di 100€, nonostante specifiche tutto sommato simili. Ovviamente stiamo facendo questa considerazione su un leak che andrà confermato in sede di presentazione, per cui siamo sempre nel campo delle ipotesi. A proposito di presentazione, questa dovrebbe avvenire nella seconda metà di settembre, in un evento dedicato, lontano da IFA e dalle grandi fiere di settore, una scelta saggia che permetterà di porre l’accento solo sulla gamma Note. La vera domanda a questo punto è: se queste specifiche saranno confermate, basteranno il pennino e la doppia fotocamera per giustificare un esborso così elevato di denaro, quando sul mercato si troverà S8 a prezzi forse ancora più bassi di quelli attuali (poco più di 500€ online)? Ai posteri l’ardua sentenza.