Speciale Samsung Galaxy S7: tutti i rumors dalla rete

Il Samsung Galaxy S7 potrebbe essere presentato già a febbraio durante il Mobile World Congress di Barcellona, nel frattempo, vediamo quali sono i rumors che circolano in rete, che ne descrivono in parte le caratteristiche.

speciale Samsung Galaxy S7: tutti i rumors dalla rete
Articolo a cura di

Il 2015 è stato un anno impegnativo per Samsung sul fronte del mercato mobile di fascia alta. Chiamata a rifarsi dei "fallimenti" degli scorsi due anni, il colosso coreano ha pigiato sull'acceleratore e ha mostrato i muscoli con scelte rischiose ma che sembrano essere state apprezzate dagli utenti. Prima la coppia di smartphone Galaxy S6 ed S6 Edge, i primi della serie a presentare un design caratterizzato da forme affusolate e materiali premium, alluminio e vetro, poi Galaxy Note 5 e S6 Edge+, il non plus ultra della tecnologia targata Samsung, dedicato a chi ama avere in tasca il massimo delle prestazioni, anche in campo business.
Tanta carne al fuoco per gli asiatici, ma in questo settore non si è mai sazi di novità e la macchina dei rumor si è subito messa in moto per carpire, da produttori e fornitori, le prime informazioni sul top di gamma 2016, il Galaxy S7, che potrebbe essere annunciato "già" durante il Mobile World Congress di Barcellona del mese di febbraio (dal 22 al 25).

Design e specifiche tecniche

Il Samsung Galaxy S7 è noto negli ambienti interni dell'azienda coreana come "Project Lucky". Sarà difficile capire come gli asiatici intendono muoversi dal punto di vista dell'hardware e del design dopo gli eccellenti risultati mostrati con S6 e S6 Edge. Secondo il portale coreano Kbench Samsung starebbe pensando di rimpiazzare la Corning Inc. e il suo Gorilla Glass 4 per la copertura dei display dei propri dispositivi. Si tratterebbe di una mossa molto importante per ridurre i costi di componenti terzi, visto che Samsung utilizzerebbe il Turtle Glass, vetro resistente ai graffi e alle cadute prodotto in casa. Un brevetto registrato nel mese di settembre sembra aver confermato queste voci.
Rimanendo in tema di display, i media coreani sostengono che l'S7 sarà distribuito in due versioni: uno con schermo da 5.7 pollici e uno con schermo da 5.2 pollici. Progressi anche per la risoluzione. Su uno dei due modelli infatti, si passerebbe dal 2K dell'S6 al 4K, giusto per mettersi in pari con Sony e il suo Z5 Premium. Per quanto riguarda l'S7 Edge e il suo schermo invece, le indiscrezioni latitano. Samsung manterrà intatto il display curvo o lo migliorerà dal punto di vista della risoluzione?
Interessanti le voci sull'utilizzo della tecnologia Clear Force, che permetterà di misurare i livelli di pressione sul display, in pieno stile 3D Touch di Apple. Ancora non è chiaro come sarà implementata, visto che Android non fornisce supporto nativo per questa tecnologia, ma l'utilizzo della stessa sugli iPhone 6s di Cupertino lascia pensare che anche Samsung non voglia rimanere indietro su questo fronte. Cambiamenti in vista anche per la scocca. Nonostante l'ottimo risultato raggiunto con l'accoppiata vetro-alluminio, secondo inews24.com (media coreano), Samsung si affiderebbe ad un corpo unibody in lega di magnesio, una novità in campo smartphone, non in quello tecnologico in generale. La lega di magnesio infatti, è stata utilizzata già in campo fotografico con modelli di alto livello, tra cui anche la mirrorless NX1 realizzata proprio da Samsung. L'utilizzo di questo materiale garantirebbe una migliore dissipazione del calore, maggiore resistenza e leggerezza. Nessuna informazione invece sul fronte del design, per questo ci vorrà ancora del tempo.
Sulle specifiche tecniche è SamMobile ad intervenire in nostro supporto. Il popolare sito web è convinto che Samsung utilizzerà tre tipi di processori a seconda del mercato di distribuzione: Exynos 8890 per Corea, Giappone ed Europa, Exynos 7422 per l'India e Qualcomm Snapdragon 820 per gli Stati Uniti d'America. Per quest'ultimo chip i tempi di rilascio sembrano essere quelli giusti, visto che la stessa Qualcomm ha confermato l'arrivo della nuova CPU per l'inizio del 2016. Inoltre, lo Snapdragon 820 garantirebbe all'S7 i miglioramenti grafici apportati dalla GPU Adreno 530, una migliore efficienza energetica e il nuovo co-processore per il segnale d'immagine Spectra per il comparto fotografico. Per quest'ultimo Samsung avrebbe pensato ad un setup dual-camera, il cui sensore principale misurerebbe 16 megapixel, come quello attuale, mantenendo i 5 megapixel per quello anteriore.
Sulla RAM non sembrano esserci dubbi, l'S7 avrà la stessa quantità e qualità di memoria di Note 5 ed S6 Edge Plus, cioè 4GB di tipo DDR4. Nessuna informazione sulla batteria, ma un telaio in lega di magnesio ne escluderebbe ogni possibilità di rimozione. Alla base della scocca troverà invece posto una porta USB Type-C, ormai divenuta lo standard per i top di gamma di prossima generazione Android. Il Galaxy S7, infine, sarà il primo dispositivo Samsung a supportare nativamente Android 6.0 Marshmallow, su cui sarà sviluppata su misura la nuova versione dell'interfaccia Touchwiz.
Per ora è tutto, ma siamo certi che nelle prossime settimane altre novità verranno a galla, visto che Samsung dovrà fare ancora meglio che in passato per mantenere la propria posizione dominante nel mercato Android.