IFA 2014

Speciale Samsung UNPACKED IFA 2014

La conferenza Samsung apre l'IFA 2014 con il botto grazie a Note 4, Note 4 EDGE, Gear S e Gear VR.

speciale Samsung UNPACKED IFA 2014
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Anche quest'anno, Samsung ha scelto il palcoscenico dell'IFA di Berlino per presentare alcuni tra i prodotti più interessanti dei prossimi mesi. L'evento, iniziato alle 15:00 di questo pomeriggio, fa parte di una serie di conferenze tenute dall'azienda coreana in diverse parti del globo: oltre a Berlino infatti, anche New York e Beijing possono vantare delle presentazioni dedicate in contemporanea, che vanno a comporre una campagna mediatica di livello planetario. Del resto, Samsung è abituata a non badare a spese quando si parla di promuovere i propri prodotti, a tutto vantaggio delle vendite dei propri dispositivi.
Lo streaming dell'evento è iniziato qualche minuto prima del previsto. Le immagini mostrano una platea folta, in attesa dell'inizio delle manifestazione. Sul palco, un gruppo musicale inizia a suonare una melodia piuttosto evocativa, realizzata anche attraverso uno smartphone Samsung, posizionato vicino al tastierista della band. Al termine dell'esibizione, sui maxi schermi presenti in sala viene introdotto il prodotto più importante presente all'evento, il Note 4, che fa la sua prima comparsa ufficiale.

Ecco il Note 4

Conclusa questa prima breve presentazione del Note 4, Gregory Lee, CEO di Samsung America, sale sul palco. Nelle sue mani compare il nuovo terminale, seguito da una sorpresa davvero unica, il Note 4 EDGE, un dispositivo con un display curvo su un lato, in grado di fornire informazioni e scorciatoie di vario tipo. Già da mesi circolavano render dalla dubbia affidabilità su un terminale di questo tipo, che si sono oggi rivelati reali. A questo punto, i prodotti presentati meriterebbero un approfondimento, ma le novità non sono finite qui. Lee porta infatti al polso un nuovo smartwatch, il Samsung Gear S, mentre pochi istanti dopo viene mostrato a video Gear VR, il visore virtuale con cui l'azienda coreana intende fare una lotta serrata a Oculus Rift, su cui Lee si sofferma per qualche istante.
Non appena Lee lascia il palcoscenico, sono gli uomini e le donne del marketing Samsung a prendere possesso della scena, mostrando alcune delle caratteristiche che contraddistinguono il nuovo Note 4, sia a livello software che hardware. Molte delle indiscrezioni trapelate negli ultimi mesi si sono rivelate veritiere, ma con l'effettiva ufficializzazione delle stesse possiamo affermare che Note 4 è un prodotto decisamente riuscito, come da tradizione del resto.

Anche se la conferenza non si è soffermata molto sulla specifiche tecniche nude e crude, l'evento è servito a fornire una panoramica sul nuovo prodotto. Esso presenta cornici del display più sottili e anche un peso inferiore, arrivando a 176 g. Lo schermo conferma appieno le indiscrezioni, grazie all'utilizzo di un pannello da 5.7 pollici con risoluzione 2560 x 1440 pixel. La CPU utilizzata per la versione internazionale del terminale è un Qualcomm Snapdragon 805, che consentirà prestazioni davvero eccellenti in ogni campo, aiutato da 3 Gb di RAM e da una batteria da 3220 mAh. L'attenzione dei presentatori si è poi focalizzata sulle nuove possibilità offerte dal multitasking, che consente ora di ridurre le app a una semplice icona flottante, e dal pennino, rivisto e corretto anche in questa versione, che permette una maggiore precisione in fase di scrittura e un numero più alto di funzioni. Nonostante le voci che volevano una fotocamera da 12 Mpix su questo terminale, Samsung ha optato per un più moderno sensore da 16 Mpix con stabilizzatore OIS, mentre la camera frontale è un modello da 3.7 Mpix con funzioni avanzate per i selfie e una maggiore capacità di catturare la luce. Interessanti anche la nuove possibilità offerte dalla batteria, che consente ora un'autonomia maggiore del 7.5% rispetto al precedente modello e tempi di ricarica molto rapidi.
Le immagini sui maxi schermi dell'evento hanno mostrano anche gli accessori acquistabili al momento del lancio, tra cui le classiche flip cover dotate di sportellino. Novità arrivano invece dalla cover LED mostrate durante la presentazione, che ricalcano quanto visto di recente sui terminali Htc.
Il nome Note 4 è ormai diventato estremamente famoso a livello mondiale, tanto che brand del calibro di Swarovsky e Montblanc hanno realizzato una partnership con il brand asiatico per la realizzazione di accessori dedicati a questo phablet. La prima ha mostrato una cover tempestata di cristalli, mentre la seconda, con la presenza del CEO Jens Henning Koch, ha portato in dote due nuovi pennini di alta qualità e due cover.

Samsung Note 4 EDGE e Samsung Gear S

Terminata la parte relativa al Note 4, l'evento di è focalizzato sull'ultima novità proposta da Samsung, ovvero il Note 4 EDGE. Caratteristica distintiva di questo terminale è la presenza di un secondo schermo posto sul bordo sinistro del dispositivo, che consente di effettuare diverse operazioni. Esso infatti può visualizzare dei widget, come anche allertare l'utente in caso di arrivo di notifiche, ma consente anche entrare nei menù di configurazione dello smartpone senza nemmeno aprire la cover. La linea di questo EDGE è davvero strana, visto che il bordo laterale sinistro appare smussato, per consentire un utilizzo più maneggevole del secondo display. Resta da vedere se questa caratteristica si rivelerà funzionale, ma non c'è dubbio che questo nuovo design abbia portato un po' di aria fresca nell'offerta Samsung e in generale nel panorama della telefonia.

Sul palco è poi venuto il momento del Samsung Gear S, il primo smartwatch della casa coreana dotato di connettività 3G. La periferica utilizza un display curvo Super Amoled da 2" e integra praticamente ogni sensore di cui si può avere bisogno, dal cardiofrequenzimetro a quello di raggi UV. A prescindere dal design, che può piacere o meno, va detto che Samsung è riuscita a creare un prodotto davvero completo, capace potenzialmente di catturare un ampio pubblico.
A chiudere la conferenza di presentazione dei prodotti presenti all'IFA 2014 è stato Gear VR, il visore per la realtà virtuale di Samsung. Il modello presente all'evento sfrutta lo schermo del Note 4, inserito all'interno della scocca del caschetto, per visualizzare immagini tridimensionali in tempo reale. Ma la vera sorpresa è stata sicuramente la presenza di John Carmack, Chief Technology Officers di Oculus VR, che ha annunciato una collaborazione tra Oculus e Samsung per quanto riguarda per lo sviluppo di Gear VR. Pare che Carmack e soci forniranno un supporto software a Samsung, che dal canto suo potrà dedicarsi al miglioramento dell'hardware del dispositivo.

Samsung UNPACKED IFA 2014 La conferenza di apertura dell'IFA 2014 di Samsung ha fornito diversi spunti interessanti, che vanno al di là del Galaxy Note 4. Il modello EDGE, dotato di display curvo, ha portato un nuovo modo di utilizzo per i dispositivi portatili, mentre l'elevato numero di sensori presenti nello smartwatch Gear S e la possibilità di utilizzarlo senza un telefono collegato ne fanno uno dei dispositivi indossabili più completi visti finora. La presenza di John Carmack inoltre ha consacrato definitivamente l'ingresso di Samsung nel panorama dei visori per realtà virtuale. In attesa di avere maggiori informazioni su quanto visto oggi, non resta altro che attendere i prossimi giorni, per capire meglio le caratteristiche dei nuovi prodotti e le loro potenzialità, anche se quanto mostrato lascia chiaramente intendere che il futuro di Samsung non potrebbe essere più roseo.