SID, ecco la prima videocamera 3D a realtà aumentata

Weeview, una startup alla prima esperienza nel campo video-fotografico, ha creato l'innovativa videocamera SID a realtà aumentata e 3D.

speciale SID, ecco la prima videocamera 3D a realtà aumentata
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Andrea Zanettin Andrea Zanettin segue da sempre con passione tutto ciò che riguarda la tecnologia: qualsiasi cosa abbia un chip stuzzica la sua curiosità. Sviluppa anche applicazioni per vari sistemi operativi (sia su ambiente desktop che mobile). Potete seguirlo su Twitter, Instagram, Facebook e Google+.

Quello delle videocamere è un mercato in cui è molto difficile trovare spazio per le new entry. Colossi del calibro di Sony, Nikon e Canon si spartiscono la "torta", divorando praticamente ogni possibilità di generare grandi quantità di introiti ad ogni azienda pronta ad investire in questo settore. A questo va aggiunto anche il momento di grande stallo che sta vivendo la fotografia digitale dopo l'avvento dei moderni smartphone, che offrono, a prezzi sempre minori, fotocamere all'avanguardia più che sufficienti per l'utilizzo quotidiano di un utente medio. Ecco, allora, che le già minute opportunità di guadagno per una new entry vengono quasi completamente "cannibalizzate" dall'ultimo arrivato in casa Apple, Samsung e affini. In tutto questo, però, esiste ancora qualcuno con la voglia di provare ad innovare questo mercato cercando di portare nuova "linfa vitale" ad esso. Questo "qualcuno" si chiama Weeview, una startup alla prima esperienza in questo campo, che ha creato l'innovativa videocamera SID. Questa viene definita dai suoi stessi creatori come "la prossima rivoluzione nell'ambito dello storytelling 3D".

SID, la videocamera 3D che punta ai social

Il progetto ha fatto la sua comparsa giusto qualche giorno fa su Kickstarter e il coraggio di sperimentare di Weeview è già stato premiato alla grande dal pubblico. L'obbiettivo prefissato di 25.000 dollari è già stato ampiamente superato e, al momento in cui scriviamo, la campagna in questione ha raccolto quasi 60.000 dollari, un vero successo insomma. Ma veniamo al dunque: SID è una videocamera pensata per essere facilmente trasportata, motivo per cui le sue dimensioni (80x40x19.5 mm) e il suo peso (60g) sono molto contenuti. La principale peculiarità del dispositivo in questione consiste, però, nei due sensori frontali che permettono a SID di offrire effetti 3D stereoscopici. Questi vengono automaticamente combinati con la calibrazione video digitale brevettata da Weeview, migliorando ulteriormente il risultato finale. SID, però, è anche stata pensata per le webstar del futuro (e, perché no, del presente). La videocamera in questione offre la possibilità di trasmettere il suo flusso video in diretta sui social, facendo così visualizzare agli spettatori il filmato tridimensionale. Ottima la possibilità di utilizzare uno smartphone come "secondo schermo" per poter vedere da remoto l'inquadratura, come anche le funzionalità legate alla realtà aumentata, che permettono di aggiungere effetti in tempo reale ai video. Oltre a questo, SID verrà commercializzata anche in un bundle (denominato Cinema Kit) contenente, oltre alla videocamera, un Gimbal realizzato appositamente con gli spazi necessari per alloggiare contemporaneamente sia la videocamera che uno smartphone. Insomma, gli aspiranti youtuber troveranno pane per i loro denti con SID.

Caratteristiche tecniche e prezzi

Nel momento in cui scriviamo, potete portarvi a casa la videocamera in questione sborsando almeno 179 dollari (per la versione base) o 249 dollari (per il Cinema Kit). Le spedizioni dovrebbero partire nel prossimo mese di giugno. Nel caso foste interessati, vi consigliamo di sfruttare la campagna Kickstarter attualmente in atto, in quanto le due versioni di SID verranno successivamente commercializzate ad un prezzo, rispettivamente, di 299 (Standard) e 399 dollari (Cinema Kit). Per quanto riguarda le specifiche tecniche, SID può registrare video ad una risoluzione massima di 3K (2880x1440) a 30 fps e può scattare foto alla risoluzione massima di 32MP (8064x4032). Oltre a questo, la videocamera in questione monta lenti FOV 160 con apertura focale F2.4 e una batteria da 1300 mAh. Inoltre, SID dispone di una interfaccia Micro USB2.0 e offre la possibilità di utilizzare Micro SD fino a 128GB. Non manca, ovviamente, il supporto al Wi-Fi 802.11n.

Accessori e applicazione companion

Il Gimbal che troverete nel Cinema Kit, invece, pesa 367g e ha dimensioni pari a 268x95x82 mm. Oltre a questo, Weeview ha già pubblicato il listino per l'acquisto di accessori aggiuntivi: il supporto per telefoni e powerbank (18 dollari), il selfie stick (8 dollari), il faretto LED (18 dollari), il treppiede (7 euro) e il visore a realtà aumentata Cardboard (29 dollari). Weeview ha anche pensato bene di realizzare un'apposita applicazione per la sua videocamera per iOS e Android. Con questa app si possono, ad esempio, "aggiustare" gli effetti stereoscopici tramite l'impostazione parallasse, inoltre gli aspiranti YouTuber potranno editare e condividere i propri video direttamente da quest'ultima. SID, insomma, si rivolge ad un'ampia fascia di pubblico: dal fotografo di professione al semplice viaggiatore che vuole incorniciare le sue "scorribande" in giro per il mondo.