Smartphone e design: siamo prigionieri delle cover?

Da Apple a Samsung, gli smartphone hanno design sempre più curati, coperti però spesso da cover che ne rovinano l'estetica.

speciale Smartphone e design: siamo prigionieri delle cover?
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il design è un aspetto fondamentale per uno smartphone. A dispetto delle specifiche tecniche, forse più importanti ma non sempre comprese dall'utenza generica, che rappresenta la maggioranza, il look di un telefono ha un peso enorme sulle scelte d'acquisto, soprattutto quelle effettuate nel punto vendita, magari con la decisione finale presa solo all'ultimo momento. Vetro, metallo o policarbonato che sia, una cosa è certa: creare un device dall'aspetto curato porta enormi vantaggi in termini di vendite. Ora poi, con lo sdoganamento dei materiali nobili anche nelle fasce più basse del mercato, gli utenti hanno ampia possibilità di scelta in fatto di design e di qualità dei materiali. Gli investimenti in questo campo sono enormi; da una parte le aziende produttrici spingono sempre di più per offrire ai clienti soluzioni nuove e al passo con le mode del momento, dall'altro ci sono gli investimenti dei clienti stessi, che spendono cifre considerevoli per ottenere i migliori smartphone sul mercato, dalle specifiche spinte ma anche unici dal punto di vista visivo e dotati dei materiali migliori. Ma a cosa serve tutto questo se poi metallo, vetro e forme uniche vengono coperte da una cover?

Proteggere l'investimento

Un caso emblematico che descrive al meglio questa situazione è quello del Samsung Galaxy S8. Il nuovo top di gamma della casa coreana punta molto sull'estetica per ottenere il massimo riscontro nelle vendite, grazie a materiali nobili, come vetro e metallo, e a un design per ora unico, se si esclude LG G6, che tuttavia non presenta bordi stondati ai lati. Tutto perfetto, fino a quando non si guardano le cover ufficiali proposte da Samsung, probabilmente realizzate secondo i gusti dell'utenza coreana, che hanno scatenato l'ironia del web a causa del design simil bikini che le caratterizza. Si tratta ovviamente di un caso particolare, ma l'esempio può essere generalizzato con un semplice domanda: perché le aziende investono ingenti somme per creare smartphone sempre più belli, somme che si traducono poi in costi più alti per gli utenti, quando poi spesso, nell'utilizzo reale, si ricopre il tutto con una cover che nasconde le fattezze dei dispositivi?
Per quanto riguarda le aziende, il loro scopo è chiaro: vendere i prodotti al prezzo più alto possibile. Una linea che attrae l'occhio da un boost notevole alle vendite, e il caso di LG G5, che non ha avuto il successo sperato anche a causa di un look non proprio riuscito, è esemplare. Lato utenti invece la cosa si fa un po' più interessante. Per sfruttare appieno l'esperienza d'uso pensata per un determinato device, questo deve essere usato senza cover, soprattutto con i dispositivi più costosi. Ma proprio questi sono anche quelli che vengono protetti maggiormente, per preservare il proprio investimento. Accade così che gli acquirenti, per evitare di danneggiare, rompere o anche solo di graffiare il proprio agognato top di gamma, lo ricoprano con cover di vario tipo, comprese protezioni per lo schermo in vetro, spesso molto costose.

Un comportamento pienamente comprensibile, visto che acquistare un device come il Galaxy S8 o iPhone 7 rappresenta per molti un vero e proprio investimento, da conservare il più possibile nel tempo. Sacrificato sull'altare della longevità di utilizzo è però il design dei prodotti, celato da cover spesso a buon mercato, che avviliscono così questo importante aspetto dei moderni smartphone. Una scelta comprensibile dunque ma che pone altre domande: abbiamo davvero bisogno di telefoni extra lusso, realizzati con materiali e lavorazioni tecniche che aumentano il loro costo? Cosa spinge gli utenti a spendere di più per caratteristiche che poi, nella pratica, vengono annullate da una cover di importazione cinese da pochi euro? Domande a cui è difficile rispondere, ma che forse in molti, prima di spendere cifre consistenti per un top di gamma, dovrebbero porsi.