Speciale Tesla Model X: il SUV del futuro

La Model X è una delle auto elettriche più evolute presentate negli ultimi tempi. Può vantare un elegante design, prestazioni da auto sportiva, una buona autonomia e una sicurezza attiva e passiva da primato.

speciale Tesla Model X: il SUV del futuro
Articolo a cura di

Tesla è ormai un'azienda conosciuta in tutto il mondo, nota per le sue auto elettriche. Fondata nel 2003 da Elon Musk (co-creatore di Paypal) è riuscita a realizzare prodotti sempre più sofisticati partendo dalla Roadster fino ad arrivare al nuovo SUV X presentato pochi giorni fa. Tesla, in pochi anni, è cresciuta moltissimo grazie alle numerose innovazioni introdotte. Ricordiamo, ad esempio, la tecnologia delle sue batterie, il futuristico sistema di infotainment e i più avanzati sistemi di sicurezza. Inoltre questo produttore è uno dei maggiori sostenitori dei sistemi di guida autonoma, che progressivamente verranno introdotti nei modelli sviluppati dalla casa. Il nuovo modello X è la massima rappresentazione della filosofia Tesla, un veicolo elettrico dal look estremamente moderno, ad alte prestazioni e dalla lunga autonomia, con avanzatissimi sistemi di protezione dei passeggeri. Analizziamo in dettaglio, in questa anteprima, tutte le sue caratteristiche tecniche.

Design

Già dal primo sguardo si notano le similitudini tra l'aspetto del nuovo SUV di Tesla ed il precedente modello S. Questa è stata la prima auto sviluppata interamente dall'azienda americana, una berlina di lusso capace di fondere insieme linee estremamente moderne ma allo stesso tempo molto eleganti.
Il Model X ne riprende tutte le caratteristiche principali con forme morbide che lo fanno assomigliare più ad un crossover che ad un vero fuoristrada. Particolare attenzione è stata riservata all'aerodinamica con un CX ( il coefficiente di penetrazione aerodinamica) di solo 0,24, il migliore tra i SUV attualmente in commercio. Molto interessante il frontale con un look aggressivo caratterizzato dai piccoli fari a Led e dalla ridotta presa d'aria. A differenza di molti competitor, sono state realizzate ampie superfici vetrate con il tetto panoramico che arriva fin sopra la testa del guidatore. Particolare anche la linea generale dell'auto con una coda solo accennata che monta uno spoiler retrattile.
La caratteristica che più distingue quest'auto sono gli sportelli posteriori chiamati "Falcon Wings". Si tratta di un'evoluzione delle portiere ad ali di gabbiano già presenti da moltissimi anni su auto come la Mercedes SL 300, un vera icona del mondo dell'automobilismo. Tesla è riuscita ad innovare questo sistema attraverso interessanti soluzioni tecnologiche. Grazie ad una seconda cerniera presente sopra il finestrino, le Falcon Wings si possono ripiegare su se stesse ed aprirsi anche con uno spazio libero di soli 30 cm. Sfruttando questo design, è possibile far salire a bordo, in modo molto più comodo, i passeggeri della terza fila di sedili. Si tratta poi di portiere intelligenti: grazie a sensori ad ultrasuoni, sono in grado di misurare lo spazio libero attorno all'auto, anche in altezza, e regolare di conseguenza il meccanismo di apertura. Le portiere anteriori, dalla forma più tradizionale, sono decisamente innovative, con un sistema automatico di apertura in grado di attivarsi quando il guidatore si avvicina all'auto.

Interni

Gli interni della Model X sono ripresi direttamente dalla S, con l'enorme display da 17 pollici che domina l'intera plancia. Un vero tablet basato su una versione modificata di Linux che consente di controllare l'auto a 360 gradi, dal sofisticatissimo sistema di infotainment, al climatizzatore, alle varie funzionalità relative alla propulsione elettrica. Del resto, Tesla ci tiene a mostrarsi al mondo come un'azienda che guarda al futuro, e interni di questo tipo non fanno altro che sottolineare il messaggio. I materiali utilizzati sono ovviamente di fascia alta con sedili in pelle disponibili in tre colori ( bianco, marrone e nero) ed inserti in radica. A bordo troveranno posto comodamente fino a 7 persone. I sedili della terza fila possono essere abbassati per lasciar spazio ai bagagli. Nella Model X, comunque, ci sarà posto per numerose valigie grazie anche al vano di carico anteriore in grado di ospitare due borse da golf.

Prestazioni

La Tesla X ha una trazione 4x4 garantita da 2 motori elettrici posizionati tra le ruote anteriori e posteriori. Il grande pacco batterie si trova, invece, nella parte bassa dell'auto, abbassando il baricentro e lasciando spazio per passeggeri e bagagli. Il nuovo SUV dell'azienda americana è ordinabile in due versioni. La prima denominata 90D con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5 secondi, una velocità massima di 250 km/h e una potenza di 262 cavalli sui motori anteriori e posteriori ed un'autonomia di quasi 470 chilometri. Per chi desidera prestazioni ancora migliori è possibile scegliere la versione P90D che promette performance da vettura super sportiva con un 0-100 km/h addirittura in soli 4 secondi, che scendono a 3,8 con l'optional Ludicrous Speed (termine ripreso dal famoso film "Balle Spaziali"). La velocità massima è sempre di 250 Km/h ma la potenza aumenta vertiginosamente con 262 cavalli all'anteriore e 510 al posteriore. Nonostante i valori estremi, l'autonomia rimane molto buona, con circa 20 chilometri in meno rispetto al modello base. La batteria agli ioni di litio è da 90 kilowatt/ora con la possibilità di ricarica ultra rapida tramite le stazioni Supercharger di Tesla, in continua espansione anche sul territorio italiano. Anche i cerchi in lega non deludono le aspettative con la possibilità di scegliere tra due modelli da 20 o 22 pollici di diametro.
Il peso complessivo di questa vettura è notevole, anche a causa del pacco batterie, pari a 2468 kg. Durante la presentazione dell'auto, particolare attenzione è stata data alle sue capacità di traino collegandola ad un'enorme roulotte, in puro stile USA. La Model X sarà, infatti, in grado di trainare un rimorchio con un peso fino a 2.268 kg.

Sicurezza

In fase di progettazione, enorme attenzione è stata data alla sicurezza dell'auto. A differenza dei SUV tradizionali che montano un grosso motore all'anteriore, l'auto di Tesla, come già detto in precedenza, monta due piccoli propulsori elettrici posizionati tra le ruote. Si è potuto, quindi, realizzare nella parte anteriore di questa vettura, una grossa sezione a deformazione controllata, capace di assorbire gli urti frontali. "È la stessa differenza fra gettarsi in una piscina, e gettarsi in una piscina con un masso dentro", ha affermato Musk. Inoltre la X offrirà un'ottima protezione anche dagli urti laterali con la posizione degli accumulatori che abbassa il baricentro riducendo sensibilmente la possibilità di ribaltamento, un problema che affligge in particolare questo tipo di veicoli. Tutti questi accorgimenti tecnici hanno consentito di realizzare quello che Elon Musk definisce il SUV più sicuro oggi disponibile sul mercato, l'unico per ora capace di ottenere cinque stelle NHTSA (simile all'europeo NCAP).
Di particolare interesse anche i sistemi di sicurezza attiva in grado di aiutare il guidatore e di prevenire eventuali incidenti. Ad esempio il sistema di frenata automatica, funzionante anche a velocità autostradali. Ci sono poi vari sensori (la telecamera, il radar e gli ultrasuoni), utili in fase di manovra, per il monitoraggio degli angoli ciechi e che aiutano a prevenire eventuali collisioni laterali. A bordo troviamo anche un sistema che ci aiuterà in fase di parcheggio. Attenzione alla sicurezza, ma anche un occhio di riguardo alla qualità dell'aria dell'abitacolo e alla salvaguardia della salute degli occupanti della X. Sono queste le altre 2 importanti innovazioni tecniche presenti in questo modello. La nuova vettura di Tesla, infatti, monta un sofisticato sistema di climatizzazione dotato di un filtro, di dimensioni davvero generose, capace di ripulire l'aria che arriva all'interno dell'abitacolo, eliminando virus, batteri, allergeni e sostanze inquinanti. I dati dichiarati sono davvero impressionati con un abbattimento dei valori anche di 700 - 800 volte rispetto alle comuni auto presenti sul mercato. La X è, infatti, la prima vettura a montare a bordo un filtro HEPA (dall'inglese High Efficiency Particulate Air filter) ad altissima capacità di filtrazione.
Concludiamo segnalando la presenza del curioso pulsante virtuale "Bioweapon defence mode" che crea una pressione positiva all'interno dell'abitacolo, proteggendo completamente gli occupanti dai dannosi inquinanti presenti nell'ambiente esterno.

Prezzo e disponibilità

La X non sarà a portata di tutte le tasche viste le sofisticate tecnologie impiegate, con un prezzo per la versione top di gamma compreso tra i 132.000 e i 142.000 dollari con il motore con le prestazioni più elevate. Altre versioni dovrebbero arrivare sul mercato ad un costo più basso. Musk ha, infatti, spiegato che a parità di configurazione, la Model X costerà solo 5 mila dollari in più rispetto alla berlina S. Possiamo ipotizzare un prezzo compreso tra gli 80.000 dollari per la versione con un pacco batterie più piccolo che salirà oltre i 100.000 dollari per il modello con accumulatori da 90 kWh.

I primi acquirenti hanno potuto ritirare le loro auto durante la presentazione ufficiale, gli altri dovranno aspettare diverso tempo. Infatti, le consegne per i nuovi ordini sono previste addirittura per la seconda metà del prossimo anno. Concludiamo parlando della garanzia, di 8 anni per le batterie e gruppo propulsivo con chilometraggio illimitato.

I piani di Tesla per il futuro

La Model X appartiene, purtroppo, alla fascia alta del mercato ed è destinata solo ad un numero ristretto di consumatori. Tesla ha, però, anche pensato agli amanti delle auto elettriche con capacità di spesa più limitate. Questa azienda continuerà ad espandere la sua gamma con il lancio previsto tra 2 anni della "Model 3" una vettura da 35 mila dollari e con 320 km di autonomia. Il gruppo americano sta costruendo in Nevada la Gigafactory, in collaborazione con Panasonic. Una fabbrica di batterie agli ioni di litio che consentirà di tagliare i costi del 30% e di equipaggiare circa 500 mila auto elettriche all'anno, rendendo così conveniente la produzione di un modello più economico.

Tesla Model X La Model X è sicuramente una delle auto più evolute presentate negli ultimi tempi. Può vantare un elegante design, prestazioni da auto sportiva, una buona autonomia e una sicurezza attiva e passiva da primato. Purtroppo a causa del suo prezzo è decisamente fuori portata per la maggior parte dei consumatori. Non ci resta, quindi, che attendere il prossimo marzo quando dovrebbe essere presentata al grande pubblico la Model 3, in contemporanea all’apertura dei preordini.