TV OLED Panasonic: ecco tutti i modelli 4K e HDR in arrivo in Italia

La casa Giapponese porterà in Italia ben quattro nuovi televisori OLED, per un mercato finalmente più ricco di alternative.

speciale TV OLED Panasonic: ecco tutti i modelli 4K e HDR in arrivo in Italia
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

LG è l'unico produttore di TV OLED attualmente sul mercato. Tutti i modelli in vendita sono del produttore coreano, che domina incontrastato questo settore. In verità, alla fine del 2015, Panasonic presentò e poi mise in vendita il CZ950, il primo TV OLED della casa giapponese, basato su un pannello realizzato da LG. Si tratta di un TV di lusso, con prezzi molto elevati e pannello curvo, una caratteristica questa sempre meno utilizzata al giorno d'oggi. Al CES 2017 però Panasonic ha dimostrato che quest'anno ci sarà un profondo cambiamento nella propria lineup, che includerà sia diversi modelli OLED, sia varianti con tecnologia LCD. Non ci sarà solo l'incredibile EZ1000 quindi, ma arriverà anche una serie che speriamo possa avere un prezzo più abbordabile, sempre basata su pannelli LG ma con un'elettronica interamente sviluppata dalla casa giapponese. Insieme a Sony e alla sua OLED TV A1, Panasonic si appresta dunque a sfidare LG in un mercato che diventa finalmente più ricco di alternative.

Si parte con due modelli e quattro varianti

Al top della nuova gamma OLED di Panasonic troviamo la serie EZ1000, con risoluzione 4K e HDR, massima espressione tecnologica dell'azienda. Non solo tecnologia però, ma anche estrema attenzione al design, che prende quanto visto nel 2016 con il progetto "Art&Interior" ma evolve il tutto verso un look più moderno. La prima cosa che colpisce dell'EZ1000 sono le sue cornici, davvero minimali, e la presenza di materiali nobili utilizzati per il suo assemblaggio, metallo in primis. Da notare anche la soundbar integrata realizzata da Technics, chiamata dall'azienda Dynamic Blade, composta da ben 14 speaker, che comprendono 8 Woofer, due Tweeter e quattro Squawker. Di alto profilo sono anche le caratteristiche tecniche integrate da Panasonic in questo TV, che arriverà in Italia nelle versioni da 65 e da 77 pollici. La variante più piccola sarà disponibile a giugno, mentre per il 77" si dovrà aspettare l'autunno. Il confronto con il TV OLED presentato a fine 2015 è quasi impietoso: il nuovo modello offre una luminosità più elevata e uno spazio di colore DCI-P3 coperto quasi per intero. Particolare attenzione è stata rivolta alla resa dei neri, grazie al filtro Absolute Black, in grado di assorbire la luce in eccesso e i riflessi. Come sempre di alto livello l'elettronica, che utilizza il processore d'immagine Studio Colour HCX2, capace di offrire una fedeltà cromatica praticamente perfetta, a detta dell'azienda. Questo perché utilizza delle tabelle di look-up tridimensionali simili a quelle impiegate nella riproduzione cinematografica, ma anche caratteristiche praticamente semi-professionali, come la possibilità di caricare tabelle di look up cromatiche personalizzate da USB, calibrazione fatta dalla Imaging Scienze Foundation e compatibilità con il sistema Portrait Displays CalMAN. Panasonic EZ 1000 è certificato Ultra HD Premium e THX ed è pienamente compatibile con HDR10 e HDR Hybrid Log Gamma, tecnologia che sarà impiegata per la trasmissione di segnali televisivi HDR. Novità importanti arrivano anche dell'input lag in modalità HDR, tallone d'achille di molti TV del 2016, che Panasonic afferma sia stato ridotto in maniera significativa rispetto al passato.

La gamma EZ950 invece arriverà in Italia nelle versioni da 55 e 65 pollici, sempre nel mese di giugno. La buona notizia è che anche questi modelli potranno contare sul processore d'immagine Studio Colour HCX2, ma all'appello mancano la soundbar frontale e il filtro Absolute Black. Sia EZ1000 che EZ950 utilizzeranno la piattaforma My Home Screen 2.0 come sistema operativo, visto l'abbandono da parte della Mozilla Foundation del progetto Firefox OS. In pratica, l'OS sarà lo stesso visto lo scorso anno, ma del suo sviluppo dovrebbe occuparsi direttamente Panasonic, anche se questa notizia non trova ancora conferma ufficiale. Altro dato mancante, molto importante, sono i prezzi, fondamentali per capire le potenzialità di questi prodotti a livello di vendite.