Ufficiale Apple TV 4K: ecco tutto quello che dovete sapere

Apple ha ufficializzato Apple TV 4K: andiamo a vedere assieme tutte le interessanti novità introdotte, con contenuti in 4K e HDR 10.

speciale Ufficiale Apple TV 4K: ecco tutto quello che dovete sapere
Articolo a cura di
Andrea Zanettin Andrea Zanettin segue da sempre con passione tutto ciò che riguarda la tecnologia: qualsiasi cosa abbia un chip stuzzica la sua curiosità. Sviluppa anche applicazioni per vari sistemi operativi (sia su ambiente desktop che mobile). Potete seguirlo su Twitter, Instagram, Facebook e Google+.

Apple ha appena ufficializzato, oltre a iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus e Apple Watch 3 , la nuova Apple TV 4K. Questa si mette finalmente al pari della concorrenza per quanto riguarda il supporto a 4K e HDR. Ma bando alle ciance, andiamo a vedere tutti i dettagli in merito!

Apple TV 4K

Premettiamo che Apple TV non ha mai avuto un grande riscontro di pubblico nel nostro Paese, l'assenza di Siri, la scarsa diffusione dello streaming e dalla banda larga ne ha minato non poco la diffusione, e se il primo ora ha finalmente iniziato a spopolare anche sul suolo nostrano, non si può dire di certo lo stesso per la seconda. Infatti, il pubblico è ormai abituato a vedere film e serie TV direttamente online, senza passare dal satellite o dal digitale terrestre, a qualsiasi orario, alla massima risoluzione possibile e potendo tranquillamente interrompere e riprendere la visione a piacimento.

Nonostante questo, però, la banda larga manca ancora nelle case di troppi italiani e, sebbene quasi tutti dispongano dei "requisiti minimi" per guardare i contenuti multimediali ad una risoluzione decente, è indubbio che questo vada a minare l'esperienza utente. Va detto, però, che le TV 4K sono sdoganate da tempo, complici anche prezzi più bassi, motivo per cui un aggiornamento del set top box di casa Apple era non solo nell'aria, ma anche un passo obbligato. Basti pensare, infatti, che già con l'uscita di Apple TV 2015 non erano mancate le critiche all'assenza del 4K e dell'HDR, in quanto in molti ritenevano che questo avrebbe minato la durata di vita del prodotto. Nella giornata di oggi, a quasi due anni di distanza, possiamo allora confermare quanto avevamo affermato anche nella nostra recensione: il "vecchio" modello ora diventa semplicemente obsoleto.

Il mercato ora, dunque, è finalmente pronto per il nuovo modello, appena annunciato ufficialmente durante l'evento della società di Cupertino. Questo porta in dote più potenza e un'interfaccia HDMI aggiornata per supportare l'HDR e il 4K. Per mostrare la qualità dei contenuti che supportano queste tecnologie, Apple ha deciso di mostrare una sequenza tratta da Spider-Man: Homecoming, film in arrivo a breve su iTunes. L'introduzione di queste tecnologie era un passo necessario per Apple, in quanto sia Netflix che Amazon, passando per i servizi di streaming esclusivi degli operatori americani, hanno adottato e stanno puntando molto su questi standard. A proposito, è stato annunciato un accordo con le suddette società e molte altre per portare su iTunes i loro contenuti multimediali in 4K, che avranno lo stesso costo di quelli 1080p. Se si ha già acquistato alcuni titoli in HD, Apple fornirà un update al 4K gratuito se disponibile. Oltre a questo, l'interfaccia dell'app Apple TV è stata completamente ridisegnata. Tuttavia, l'app in questione è attualmente disponibile solo in un numero limitato di Paesi e arriverà in altri (tra cui Svezia e Canada, Italia esclusa) entro la fine dell'anno. Noi italiani, dunque, dovremo necessariamente attendere ancora molto tempo, se mai Apple deciderà di portare questa app sul suolo nostrano. Ci sono poi novità importanti anche per quanto riguarda la CPU, con Apple TV 4K che monta ora un chip A10X, lo stesso di iPad Pro.

Apple ha deciso di puntare decisamente anche sul gaming, annunciando sul palco del keynote un nuovo gioco di Thatgamecompany, software house autrice di quel capolavoro denominato Journey. Stiamo parlando di Sky, titolo in arrivo in esclusiva temporanea su Apple TV e dispositivi iOS nel corso dell'inverno. Non manca, ovviamente, la possibilità di gestire gli accessori HomeKit da remoto tramite il nuovo modello.

Insomma, finalmente la società di Cupertino ha deciso di dare una vera e propria "svecchiata" a Apple TV. Certo il passo arriva in netto ritardo rispetto alla concorrenza, ma almeno ora abbiamo finalmente una Apple TV davvero al passo coi tempi. Apple TV 4K arriverà in due varianti: una con 32GB di memoria interna al prezzo di 179 dollari e una da 64GB che richiederà un esborso di 199 dollari. I preordini apriranno il prossimo 15 settembre, mentre il lancio ufficiale avverrà il 22 settembre.