"Fallimento" smartphone di lusso: venduti 105 dispositivi Vertu a 210€ cadauno

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Vi ricordate di Vertu, l'azienda produttrice di smartphone di lusso? Alcuni mesi fa erano emersi online i primi rumor che descrivevano un'azienda sull'orlo del fallimento, ma poi tutto sembrava essersi risolto con l'accordo da ben 40 milioni di dollari con il produttore cinese TCL.

Ebbene, l'azienda britannica ha presentato, nello scorso mese di luglio, i suoi libri contabili ai tribunali inglesi per chiedere il fallimento. Infatti, Vertu non era riuscita nemmeno a pagare i propri dipendenti e fornitori e i debiti ammonterebbero a circa mezzo milione di euro. Insomma, investire in un mercato sempre più di "nicchia" come quello degli smarphone di lusso non ha portato grandi benefici all'azienda britannica.

Nonostante questo, Vertu sta ora cercando di monetizzare i dispositivi rimasti "in magazzino" con un'asta lanciata sul sito Bid Spotter e, a quanto pare, ci è anche riuscita, considerando che l'asta risulta attualmente conclusa. In particolare, il lotto in questione conteneva ben 105 smartphone, tra dispositivi funzionanti e prototipi, e veniva proposta ad un prezzo di circa 20mila sterline, ovvero circa 22mila euro al cambio attuale. Eseguendo un rapido calcolo, possiamo notare come il prezzo per singolo smartphone fosse di circa 210 euro, una cifra abbastanza irrisoria se pensiamo che Vertu commercializzava anche dispositivi da 50mila dollari. Potete vedere l'intero contenuto del lotto seguendo questo link.