"Rimbalzato" il brevetto "rubber banding" di Apple

di

L'ente che si occupa della concessione dei brevetti delle aziende americane, lo US Patent and Trademark Office, ha spesso a che fare con Apple, vista la "mania" dell'azienda di Cupertino di brevettare tutto ciò che è possibile, sia a livello software che hardware, dei propri dispositivi. Già con l'ex CEO, Steve Jobs, la strategia dei brevetti di Apple fu portata al limite, e con Tim Cook la situazione non sembra essere cambiata. Settimanalmente infatti, ci troviamo a pubblicare news relative alla concessione di nuovi brevetti, che svolgono un ruolo essenziale anche nella lunga causa legale contro Samsung. Spesso si tratta di esiti positivi, ma quest'oggi a Cupertino si son visti invalidare il brevetto denominato rubber banding, ossia quello relativo al "rimbalzo" della schermata iOS quando si scorre verso l'alto o verso il basso e si raggiunge la fine dello scorrimento.

L'ufficio brevetti ha affermato che questo tipo di funzionalità non può essere considerata "inventiva" e, quindi, non può essere sottoposta al normale processo dei brevetti. Apple potrà fare ricorso, ma in caso di conferma di questa decisione, saranno le aziende concorrenti a sfruttare la situazione, sia in campo legale, con ripercussioni nei vari processi in atto, sia in ambito più strettamente tecnologico, con l'uso di questa funzione in maniera libera, senza eventuali problematiche da affrontare.
FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0