5G: al via l'indagine sulle prospettive di sviluppo in Italia

di
L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, attraverso un comunicato stampa diffuso nella giornata di ieri, ha annunciato l’avvio di un’indagine conoscitiva sulle prospettive di sviluppo dei sistemi di comunicazione 5G, ma anche sull’utilizzo di nuove porzioni di spettro al di sopra dei 6Ghz.

L’obiettivo della ricerca sarà sondare l’interesse del mercato per le varie bande di frequenza candidate ed i possibili piani di sviluppo degli operatori in relazione alle nuove tecnologie ed architetture di rete.
L’indagine conoscitiva si inserisce in un importante iter internazionale tracciato in particolare dalla Commissione europea che da tempo si è espressa affinché fosse adottato un approccio coordinato al 5G da parte degli Stati membri”, spiega poi Martusciello. “Grazie a questo studio – aggiunge il Commissario - saranno infatti acquisite informazioni che potranno risultare utili a supportare il percorso nazionale e comunitario di identificazione di nuove bande per il 5G e, più in generale, il cammino verso lo sviluppo delle future reti mobili”.
Siamo anche interessati a conoscere i possibili sviluppi dei principali mercati verticali in ottica 5G – prosegue Nicita - acquisendo informazioni sullo sviluppo delle principali applicazioni wireless 5G e il grado di interesse delle imprese dei settori verticali per l’accesso a risorse spettrali, nonché i relativi requisiti di servizio in termini di capacità di trasmissione, latenza e affidabilità, con un particolare focus sull’impatto sui piani di assegnazione dello spettro”.
Del tema avevamo discusso proprio tempo fa su queste pagine, nell'articolo che trovate a questo indirizzo.

Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech