A Cambridge è stata costruita una CPU con ben 42.000 transistor saldati a mano

di
Una straordinaria CPU è stata costruita al Centre for Computing History a Cambridge, in Inghilterra. Il processore è attualmente pronto ad accogliere i visitatori: si tratta di un "chip" costruito a 16 bit con ben 42.000 transistor saldati a mano. La CPU pesa mezza tonnellata, è lunga 10 m ed è alta 2 m.

Questo processore è assolutamente enorme anche se confrontato alla più vetusta CPU Intel, l'8086. La CPU è in realtà nata per uno scopo nobile, ovvero quello di permettere a chi non conosce il funzionamento di un processore di comprenderne le sue sfaccettature, e di capire come un'architettura lavora. Il creatore di questa bellissima opera si chiama James Newman, che ha così affermato: "I computer sono molto opachi, se si guarda a loro è impossibile capire come funzionano". Chiaramente egli si riferisce al fatto che, ad esempio, non si può capire come può lavorare una CPU guardandola direttamente, in quanto chiaramente coperta dal die, tanto per fare un esempio (anche se togliere il die non basterebbe). Vi lasciamo al video in cui viene effettuato un tour intorno a queste enorme processore.

A Cambridge è stata costruita una CPU con ben 42.000 transistor saldati a mano
Scheda Tech

Scheda Tech