A volte ritornano: iPhone low-cost nel 2013 per combattere Android?

di

Se ne parla praticamente da sempre, ma alle parole non sono seguiti mai fatti concreti. Dopo qualche settimana di pausa ecco giungere, a cavallo del periodo natalizio, una nuova indiscrezioni che afferma come il 2013 potrebbe rappresentare l’anno del lancio di un nuovo melafonino in versione low-cost, così da consentire alla società di Cupertino di fare il suo ingresso in un mercato dove Android ed altre aziende dominano incontrastate, con elevatissimi volumi di crescita. A prevedere l’ingresso della società di Cupertino nel settore di mercato medio-basso è l’analista Misek di Jefferies, secondo cui il nuovo iPhone a basso prezzo potrebbe essere commercializzato a partire dal mese di giugno del prossimo anno, con un prezzo che oscillerebbe tra i 200 e i 250$, garantendo altresì volumi di assemblaggio elevati, quantificabili nell’ordine dei 300.000 dispositivi al giorno, grazie allo storico partner di produzione di Apple, Foxconn.

Le ipotesi prevedono un device costruito basandosi su alcune delle specifiche tecniche di iPhone 4, ma dai costi inferiori per quanto concerne materiali e hardware; considerata la crescita di Samsung con i suoi top di gamma, dove il predominio del melafonino è stato visibilmente intaccato, avrebbe senso considerare dei realizzare un dispositivo dai costi contenuti e più accessibili per molti utenti che non hanno la possibilità o non vogliono investire ingenti somme di denaro per accaparrarsi l'ultimo arrivato della società di Tim Cook. Le ipotesi sono sicuramente interessanti, ma fino a questo momento non hanno ricevuto alcuna conferma, né si sa se in futuro ne riceveranno una.