Adblock Plus ora vende pubblicità

di
AdBlock Plus è stato per anni il nemico numero uno degli editori in quanto, bloccando le pubblicità, diminuiva anche le entrate per tutti quei siti (la maggior parte) che si sorreggono esclusivamente su di esse.

La strategia della compagnia però è cambiata e, in un post pubblicato sul blog ufficiale, Adblock ha annunciato che inizierà a vendere pubblicità, con la speranza di sostituire gli annunci “cattivi”, ovvero quelli “troppo grandi, brutti e invadenti” con delle pubblicità che sono più “piccole, sottili e teoricamente meno fastidiose”.
Ben Williams di Adblock Plus ha affermato che “in questo modo tratteremo due ecosistemi completamente differenti in modo completamente diverso, e monetizzeremo con ognuno di questi”.
AdBlock Plus si augura che, attraverso questo nuovo mercato, ci sia una grande espansione in termini di uso di annunci “accettabili”, che permetteranno agli editori di mantenere l’80% delle entrate pubblicitarie, con il restante 20% che verrà diviso tra le altre varie parti coinvolte, con Adblock Plus che riceverà solo il 6%.