AGCOM: gli utenti segnalano rincari esagerati da parte degli operatori

di
Problematiche col passaggio ad altri operatori, addebito di costi non giustificati, attivazione non richiesta di servizi extra e sospensione dei servizi. Sono queste le principali problematiche segnalate dagli utenti all’AGCOM, che proprio stamattina ha presentato il rapporto riguardante il mercato della telefonia mobile.

Nella Relazione Annuale 2017 presentata dal garante si legge che "la variazione delle cadenze di rinnovo delle offerte e della fatturazione su base 28 giorni anziché mensile, unitamente alle altre rimodulazioni succedutesi nel corso dell'anno, rappresentano il motivo prevalente di insoddisfazione da parte degli utenti rispetto al passato, facendo registrare un'impennata nelle relative segnalazioni che risultano, non a caso, quintuplicate. Quasi quadruplicate anche le denunce per costi di disattivazione percepiti dai consumatori come non giustificati e per ritardi illegittimi nelle lavorazioni delle richieste di recesso”.

Nell’ultimo anno, l’AGCOM afferma di aver ricevuto quasi lo stesso numero di segnalazioni rispetto allo scorso anno, la maggior parte delle quali riferite al passaggio da un operatore all’altro, mentre ha registrato un raddoppio di quelle riferite all’assistenza dei clienti e la gestione dei reclami.

Nella relazione compare anche il rispetto delle nuove norme sul roaming, che è stato completamente eliminato dall’Unione Europea.

Tuttavia, c’è anche un rovescio della medaglia, perchè nel documento si legge anche che “l'azione congiunta dell'Autorità e dei Co.re.com. a livello decentrato ottiene soddisfacenti risultati in termini di efficacia dello strumento della conciliazione, se si osserva la percentuale di controversie risolte con accordo tra le parti: 61% e 85% rispettivamente nel 2016”. Tale procedura, dal prossimo mese di Gennaio, sarà digitale.

AGCOM: gli utenti segnalano rincari esagerati da parte degli operatori