AKiTiO lancia il Node, un nuovo dock per schede grafiche esterne

di
AKiTiO ha messo a punto un nuovo dock per schede grafiche esterne progettato per gli utenti di AIO, notebook e sistemi informatici SFF che vogliano maggiori prestazione grafiche. Il dispositivo si chiama Node, possiede all’interno una discreta scheda grafica e si connette al computer o a un altro dispositivo tramite una porta Thunderbolt 3.

Il case è abbastanza spazioso per supportare anche schede video che necessitino di sistemi di raffreddamento molto grandi. AKiTiO offre inoltre in vendita altri dock esterni come il Razer Core e PowerColor Devil Box, ma sono molto più costosi del Node, che ha un prezzo di 299,99 dollari, mentre le alternative arrivano rispettivamente a costare 499 dollari e 379 dollari. Il Node può supportare schede che possono arrivare a misurare fino a un totale di 312 x 170 x 44 millimetri. La potenza massima che è in grado di supportare è 300W.

La connettività è basata su una singola porta Thunderbolt 3. Le dimensioni del Node sono di 42,80 x 14,5 x 22,7 centimetri e la scatola è fatta di acciaio inossidabile. Sono supportate sia le schede grafiche NVIDIA che AMD. L'alimentatore all'interno del Node arriva a 400W SFX e può essere aggiornato. Il raffreddamento avviene tramite un’unica ventola da 120 millimetri. Le schede video che utilizzano il raffreddamento a liquido non sono purtroppo supportate. Il Node è ottimizzato solo per schede grafiche esterne e non supporta tutte le altre caratteristiche. Non è stato dotato di porte USB esterne per la connettività VR, controller SATA, o qualsiasi altra cosa. In questo modo AKiTiO ha potuto ridurre il costo del dock.

Il Node sarà in vendita a partire dal mese di dicembre e si profila come una buona soluzione se si possiede un notebook dotato di porta Thunderbolt 3 e si desidera una grafica migliore. Naturalmente bisogna tenere conto che il costo di 299,99 dollari non include la scheda grafica che si dovrà implementare successivamente.

FONTE: SG Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti