Alcune rivelazioni sui nuovi servizi Google

di

Durante la sessione di chiusura del D10 in California Sundar Pichai, vicepresidente di Chrome&Apps, ha fatto delle dichiarazioni che interessano in modo trasversale tutto il panorama dell'azienda di Mountain View. In primis ha affermato che Google Drive si potrà utilizzare da offline e arriverà tra cinque settimane, probabilmente sarà presentato, in tutte le sue funzioni, al Google I/O del prossimo mese.

Dopo alcune constatazioni sulla diffusione di Chrome, che ha raggiunto un terzo della popolazione crescendo lo scorso anno più del 300%, Sundar si è abbandonato alla probabile fusione tra ChromeOS e Android. La scelta del cloud ha permesso di far accedere ai servizi di big G da diverse postazioni, siano portatili, desktop o telefonini, bastava soltanto che si accedesse al browser e da lì al servizio desiderato. 
Alcune rivelazioni sui nuovi servizi Google