Alla fine del 2013 i messaggi free su smartphone saranno il doppio degli SMS

di

In base ad un recente studio pubblicato da Informa, alla fine del 2013 i messaggi inviati da smartphone via internet tramite app realizzate allo scopo saranno il doppio dei normali SMS, il cui servizio è fornito a pagamento dagli operatori telefonici. In particolare, i primi saranno 41 miliardi, mentre gli SMS "solo" 19,5 miliardi. In realtà il sorpasso dei messaggi via internet sugli SMS è avvenuto nel 2012, ma solo in rapporto 19,1 miliardi contro 17,6. Naturalmente tale tendenza porta meno introiti nelle tasche degli operatori, che da anni puntavano moltissimo sui 10-12 cents di ogni SMS inviato. Tutto ciò avviene nonostante gli utenti di app di messaggistica gratuita siano solo 586,3 milioni rispetto ai 3,5 miliardi che possono utilizzare i normali SMS. L'era dei messaggi via internet nasce nel 2007 con l'app BlackBerry Messenger, per poi svilupparsi in maniera molto rapida con servizi come Whatsaap, iMessage di Apple, Viber, ChatOn di Samsung e altri che nascono giorno dopo giorno su tutti gli Store disponibili per smartphone. Gli SMS dunque, moriranno?

Non sembra. Questi infatti, vengono usati ancora per inviare, ovviamente, messaggi a coloro che non dispongono di uno smartphone o della nostra stessa applicazione, e sono, per tale motivo, destinati a crescere nel numero almeno fino al 2016.
FONTE: Informa
Quanto è interessante?
0