Allerta terrorismo: scanner facciali per la finale di Champions

di
Il tragico attentato avvenuto due sere fa a Manchester, al termine del concerto di Ariana Grande, ha fatto sprofondare di nuovo nel terrore l’Europa, proprio a ridosso della prossima stagione di eventi.

Stagione di eventi che si aprirà con la finale di Europa League di questa sera e che, soprattutto, continuerà con il match tra Juventus e Real Madrid di Cardiff del prossimo 3 Giugno, e che assegnerà la Champions League 2016/2017.
Proprio per quest’ultimo grande appuntamento, gli organizzatori stanno vagliando tutte le misure di sicurezza per poter garantire uno svolgimento al riparo da qualsiasi tipo di problema. La South Wales Police, a tal proposito, sta già preparando le misure di sicurezza per la partita, che sarà letteralmente blindata.
Tra le tante novità dovrebbe essere usato anche il riconoscimento facciale, la cui installazione è stata già preannunciata nella giornata di ieri dalla BBC, e che consentirà alle forze di polizia di confrontare i volti ripresi con i 500 mila presenti nell’archivio elettronico degli organi di sicurezza, in modo tale da poter riconoscere rapidamente un potenziale sospetto o terrorista. Questi filtri di sicurezza saranno applicati, oltre che ovviamente intorno alla zona rossa dello stadio, anche all’ingresso dell’Uefa Champions Festival ed il villaggio degli sponsor.