Alphabet cambia anche il proprio approccio nei confronti delle startup

di

Secondo un nuovo rapporto pubblicato dal Wall Street Journal, Alphabet avrebbe radicalmente modificato il proprio approccio nei confronti delle aziende controllate, e vorrebbe che queste si comportassero di più come aziende finanziariamente indipendente piuttosto che come startup.

Alphabet controlla Google, Google X, Fiber, Nest ed altre società che in precedenza erano sotto l'egida di Google, tuttavia i recenti cambiamenti a livello di organizzazione, che hanno portato alla creazione di una holding, appunto Alphabet, hanno portato ad un cambiamento radicale e queste saranno completamente indipendente.
Il sito afferma che, ad esempio, se un'azienda vuole utilizzare le tecnologie di Google Cloud, deve pagare i diritti a Google, e lo stesso vale anche per le varie assunzioni o le campagne marketing. Se quindi Google X vuole effettuare delle assunzioni utilizzando il metodo di Google o avvalersi della divisione marketing di questa società, dovrà comunque pagare i diritti.
Chiaramente questo processo richiederà tempo e molte società controllate, come ad esempio Fiber e Nest, almeno inizialmente, potrebbero essere in perdita. Fiber negli ultimi anni ha effettuato degli importanti investimenti per la propria infrastruttura, ed allo stesso modo Nest ha dovuto pagare un'ingente somma di denaro per l'avviamento.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti