Amazon denuncia i siti web che traggono profitto da recensioni fasulle

di

La maggior parte di coloro che si affidano ad Amazon per l'acquisto di prodotti sul famoso sito di e-commerce, prima di portare a termine l'ordine si affidano alle recensioni inserite dagli altri clienti. Negli ultimi tempi però sono aumentate in maniera esponenziale le recensioni fasulle, che spesso vengono mosse da altre società per screditare la concorrenza. Amazon però a quanto pare sta combattendo in maniera importante questo fenomeno, reo di “minare la fiducia che i clienti” con recensioni false che secondo la società di Jeff Bezos costerebbero dai 19 ai 22 Dollari.

Secondo il Seattle Times, però, Amazon starebbe per denunciare diversi siti web, tra cui buyamazonreviews.com e buyazonreviews.com che trarrebbero profitto proprio da questo fenomeno. Le motivazioni sarebbero molteplici, e tutte molto pesanti: violazione del marchio, pubblicità ingannevole e violazione di alcune regole che tutelano i consumatori. Mark Collins, che gestisce buyamazonreviews.com, però, allo stesso sito ha affermato che il suo è un business perfettamente legale in quanto “non stiamo vendendo recensioni false, ma commenti imparziali ed onesti su tutti i prodotti”.
Si tratta della prima volta che Amazon intraprende un'azione del genere, ma il pool di avvocati avrebbe tra le mani un documento molto importante riguardante Jay Gentile di buyazonreviews.com, il quale avrebbe detto ai propri clienti di spedire scatole vuote per destare ogni sospetto.