Amazon ha effettuato la prima consegna con un drone

di
Amazon già da tempo sta puntando sulle consegne attraverso i droni. Il progetto è stato rallentato da diversi problemi burocratici per ottenere le autorizzazioni al volo, ora però le cose sono cambiate e nella giornata di ieri è stata effettuata con successo la prima consegna con un drone nel Regno Unito.

Il servizio è riservato a piccoli oggetti, e prevede la consegna di pacchetti con un peso massimo di cinque chilogrammi in trenta minuti o meno. Il primo ordine ricevuto da Prime Air è stato un'Amazon Fire TV ed un sacchetto di pop corn. Amazon, utilizzando un drone automatizzato, ha effettuato la consegna in tredici minuti, in una casa vicino a Cambridge.
Il motivo per cui il gigante di Seattle sta iniziando i test nel Regno Unito e non negli Stati Uniti è da ricercare nel fatto che gli organi regolatori hanno concesso maggiore libertà al colosso dell'eCommerce. Amazon infatti può operare con i droni al di là della linea visiva anche nelle zone rurali e suburbane. E poiché i droni sono anche in grado di rilevare ed evitare gli ostacoli, il Regno Unito sta anche consentendo voli in cui una persona può operare con più velivoli. Al momento però il tutto è ristretto alle zone vicine ai magazzini specializzati. I clienti stampano un codice a barre e lo pongono nella prossimità del loro prato, in modo tale che il drone possa atterrare in assoluta sicurezza.