Amazon: il trimestre natalizio è stato il migliore della storia

di

Amazon ha appena reso noti i dati finanziari del trimestre natalizio: 25.59 miliardi di dollari di fatturato e guadagni pari a 239 milioni di dollari. Risultati record ma comunque leggermente al di sotto delle aspettative di Wall Street, che aveva previsto 26,06 miliardi di dollari di fatturato. Ciò ha portato ad un normale calo delle azioni subito dopo l'annuncio. Per il trimestre in corso la compagnia di Jeff Bezos prevede vendite pari a 18.2-19.9 miliardi di dollari, molto vicino a ciò che si aspettano in borsa, 19.67 miliardi di dollari.

Se analizziamo in maniera più specifica i dati di questo trimestre comparandoli alla storia passata dell'azienda americana notiamo che Amazon ha incrementato notevolmente le vendite, segnando il record assoluto della sua storia. Anche il Cyber Monday, giorno dedicato ad offerte e promozioni tecnologiche, è stato senza precedenti. Un altro fiore all'occhiello è il servizio Prime che lo stesso Bezos ha deciso di limitare ad un numero definito di utenti per non comprometterne la qualità. L'azienda di spedizioni si attende comunque ampi margini di miglioramento e lo esprime chiaramente tramite un comunicato stampa diffuso sul web:"Questo è solo l'inizio di quello che un servizio di classe mondiale come il nostro può offrire e può essere". Nel corso dei tre mesi in esame Amazon ha ampliato la propria offerta e investito in numerosi prodotti e progetti sia software che hardware. Ricordiamo l'aggiornamento software della seconda generazione del Kindle Paperwhite, il servizio Kindle Matchbook (che permette a chi compra un libro cartaceo di ottenere la controparte digitale), i nuovi tablet della serie Kindle Fire HDX e tanto altro, compreso nuove assunzioni in tutto il mondo (70 mila nuovi dipendenti stagionali).