Amazon incorona un robot in grado di sostituire i magazzinieri

di
Amazon ha incoronato il vincitore dell'ultima Robotic Picking Challenge, il concorso annuale dedicato al mondo dei robot. Quest'anno il vincitore è stato vinto dal TU Delft Robotics Institute olandese, e da Delft Robotics, una compagnia che porta proprio il nome della città.

Questi sono riusciti a progettare un robot in grado di raccogliere gli oggetti dagli scaffali ad una velocità di 100 all'ora, con un tasso di fallimento del 16,7%. Ovviamente si tratta di un dato molto più basso rispetto a quello degli umani, che riescono a gestire circa 400 pezzi all'ora, ma è comunque un grande miglioramento rispetto al vincitore dello scorso anno, che è riuscito a fermarsi a 30 elementi all'ora.
L'azienda insiste sul fatto che questi concorsi non hanno l'obiettivo di sostituire gli esseri umani, in quanto “la robotica migliorerà il lavoro per i dipendenti, ma non li sostituirà. Noi infatti continueremo ad assumere personale. Dovrà esserci sintonia tra esseri umani e tecnologia, e dovranno creare una sorta di sinfonia”.
La società inoltre ha fatto notare che da quando ha acquistato la società Kiva nel 2012 per 775 milioni di Dollari, il numero di dipendenti nei propri magazzini ha continuato a crescere, segno che questa ha provocato una sorta di effetto contrario. Amazon attualmente ha circa a 30.000 robot Kiva che lavorano nei suoi magazzini.

FONTE: The Verge