Amazon lancia il proprio sistema di pagamento: parte la sfida a PayPal

di

Amazon ha presentato ieri il proprio sistema di pagamento online, chiamato Amazon Local Register, che grazie all'immagine forte che ha sul mercato il colosso degli e-commerce, è destinato a far tremare i concorrenti come PayPal, nonostante l'offerta sia ben lontana dalla perfezione. Coloro che si iscriveranno prima del 31 Ottobre, però, potranno beneficiare su un tasso dell'1,75% sulle transazioni che saranno effettuate fino al 1 Gennaio 2016: dopo tale data ci sarà un aumento al 2,5%.

Le registrazioni che arriveranno dal 1 Novembre in poi, invece, saranno soggette ad una tassazione del 2,75% per gli addebiti e del 2,7% sugli accrediti. I soldi, inoltre, saranno depositati automaticamente dopo ventiquattro ore sul conto corrente bancario associato. L'applicazione, essendo piuttosto giovane, ha una compatibilità piuttosto limitata: al momento è disponibile sul Play Store di Android e su tutti i dispositivi iOS successivi all'iPhone 4 ed all'iPad 3. Gli unici dispositivi Android compatibili sono il Galaxy S3, S4, S5 Amazon Fire HD ed HDX. Le prime recensioni inoltre affermano che gli utenti saranno costretti a creare un nuovo account Amazon per poter utilizzare il servizio, in quanto quello esistente non è compatibile.
Al momento della registrazione sarà possibile richiedere anche un lettore di schede, al costo di 10 Dollari.