Amazon: "Noi non siamo come Apple"

di

In un'intervista effettuata per All Things D, il CEO Amazon, Jeff Bezos, fresco di presentazione della nuova linea di device Kindle, ha parlato per diversi minuti dell'iPad e di Apple e della strategia di quest'ultima totalmente diversa dalla propria. Oltre alle specifiche tecniche dei prodotti e alle statistiche, Bezos ha disquisito a lungo sul fatto che Amazon non vuole inserirsi nel mercato dell'hardware, bensì nel commercio al dettaglio:"Vogliamo guadagnare su ciò che la gente fa con i nostri dispositivi, non quando li compra". In parole povere, Amazon vende i Kindle e i Kindle Fire, in modo che possa poi proporre diversi tipi di contenuti (libri, applicazioni, musica, giochi, video, pubblicità o beni materiali dal proprio sito e-commerce) agli acquirenti.

E' qui che si basa il guadagno maggiore, ed è qui che nascono i prezzi bassi dei propri dispositivi. Anche Apple lo fa, ma in questo caso l'equazione è invertita, in quanto Cupertino basa maggiormente i propri guadagni sull'hardware, e sono i numeri a dimostrarlo: nell'ultimo trimestre, Tim Cook e soci hanno generato 9 miliardi di dollari per le vendite di iPad e 16 miliardi per quelle dell'iPhone. Solo 2 miliardi invece, derivano dai contenuti di iTunes mentre l'attività di iAd è in fase di riprogettazione. Ovviamente entrambe le strategie possono risultare positive alla fine, ma Bezos ha dimostrato di poter guadagnare consensi e utili anche non usando Apple come modello.FONTE: All Things D