Amazon non rilascerà più app di terze parti gratuitamente. Chiude Actually free

di
Vi ricordate il servizio di Amazon che offriva "app per un valore di oltre 10.000€" totalmente gratis? Purtroppo sta per chiudere. La compagnia ha annunciato che non è più intenzionata a supportare "Ubdergroud actually free". Ovviamente sarete ancora liberi di usare tutte le app già scaricate.

In un primo momento nata come iniziativa per spingere i device della compagnia (Fire HD, Fire HDX...), poi di fatto resa disponibile per tutti i dispositivi android. Un modo per rubare fette di mercato a Google Play e aumentare i clienti dell'app store di amazon. Tra le app disponibili al lancio nel 2015 non erano pochi i giochi: tra questi "Frozen Free Fall", "Star Wars Rebels: Recon Missions", "Angry Birds Slingshot Stella", "Looney Tunes Dash!" e molti altri.

Tutti titoli che Google Play e Apple store facevano pagare a prezzo pieno, ma che i clienti Amazon potevano, in questo modo, ottenere gratis.

Amazon rimborsava gli sviluppatori delle app distribuite gratuitamente sulla base dell'effettivo minutaggio di utilizzo da parte degli utenti. Una soluzione che alla fine faceva l'interesse di tutti, visto che la maggior parte del catalogo era composto da app -per l'appunto- underground, vale a dire prodotte da case di sviluppo poco conosciute.

Amazon aveva all'epoca annunciato che "Underground actually free" non sarebbe stata una promozione lampo, ma un progetto destinato ad essere supportato a lungo termine. Oggi tuttavia è arrivato un post sul blog della compagnia che rivela che non sarà così: dal 31 Maggio gli sviluppatori non potranno più inoltrare le loro app al programma di Amazon e dal 2019 la compagnia smetterà di pagare gli sviluppatori sulla base dell'utilizzo delle app da parte degli utenti. Peccato.