Amazon: i problemi con AWS sono stati causati da un errore umano

di
All’inizio della settimana, molti dei servizi internet basati su Amazon Web Services sono stati inaccessibili. Oggi emergono nuovi dettagli a riguardo. A quanto pare i siti e servizi in questione erano parte dell’S3, ovvero il popolare servizio di web hosting di Amazon.

I server sono tornati in linea quattro ore più tardi, ma oggi sono stati resi noti alcuni dettagli sul disservizio. Amazon infatti ha reso noto che la causa di un problema è stato un banale errore di battitura, in quanto i membri del team S3 che stavano effettuando il debug sul sistema di fatturazione, ha sbagliato ad inserire uno dei comandi, il che ha provocato la rimozione di alcuni server.
Amazon è stata quindi costretta ad effettuare un riavvio completo dei server, che ha richiesto diverse ore in quanto la procedura richiede una quantità superiore di tempo rispetto ad un computer normale. Il gigante di Jeff Bezos ha anche rivelato di essere al lavoro per apportare delle modifiche al servizio S3 per evitare disservizi del genere.

FONTE: The Verge