Amazon pronta ad assumere altre 100.000 persone, dopo le 100.000 del 2016

di
Amazon, lo si può benissimo capire dalle continue iniziative e servizi, è in costante espansione. Nel nostro stesso Paese sta per aprire un grosso centro di raccolta nel centro Italia (al momento tutto è focalizzato al nord), ma è negli Stati Uniti che il colosso sta espandendosi più che altrove.

Appena lo scorso anno il gruppo ha assunto 100.000 persone, nei programmi però ci sono altri 100.000 nuovi posti di lavoro da qui ai prossimi 18 mesi. I dipendenti saranno assunti sia a tempo pieno che part-time, l'espansione del gruppo si quantifica nel salto dai 230.800 dipendenti del 2015 ai 341.400 a fine 2016.

Un numero impressionante che raggiunge quasi la cifra di un'azienda come Microsoft, spingendo Amazon ad essere uno dei gruppi con maggiori posti di lavoro al mondo. Nell'idea del colosso c'è di gestire in piena autonomia lo stoccaggio e la spedizione dei prodotti, riducendo pian piano a zero il supporto dei partner di terze parti. Certo molti di questi nuovi posti di lavoro saranno creati soltanto a fine 2016, non nell'immediato, restano comunque chiari i piani di espansione del gruppo.

FONTE: The Verge