Amazon registra il settimo trimestre consecutivo positivo

di
Amazon ha pubblicato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre finanziario del 2016, ne corso del quale ha riportato un utile di 749 milioni di Dollari, o di 1,54 Dollari ad azione, a fronte di un fatturato di 43,7 miliardi di Dollari. Entrambe le cifre sono in aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Complessivamente, le vendite sono aumentate del 22% e l’utile del 55%. Per quanto riguarda i profitti, la società ha battuto le aspettative che erano di 1,35 Dollari ad azione, il che ha provocato un aumento del titolo in borsa del 4% nelle ore successive all’annuncio.
Ovviamente, la divisione che genera la parte maggiore degli utili è il ramo Web Services, il cui risultato operativo è aumentato del 60% a 926 milioni di Dollari, da 580 milioni di Dollari. La divisione, ricordiamolo, affitta i server a grandi aziende come Netflix e Spotify, ed ha generato un guadagno di 3,5 miliardi di Dollari, in crescita del 46% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
L’amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, nel discorso per gli investitori si è concentrato su Prime, che continua a guadagnare nuovi membri: “gli abbonati Prime possono ora scegliere tra oltre 50 milioni di articoli con spedizioni gratuite, il 73% in più rispetto al 2015. Prime Video è disponibile in più di 200 paesi e territori. Prime Now è disponibile in 18 nuove città, ma abbiamo anche aggiunto delle novità per gli iscritti, come Prime Reading, Audible Channels for prime e Twitch Prime”.
La compagnia si è anche concentrata sull’assistente vocale Alexa e la linea Echo: “i dispositivi Alexa sono stati i prodotti più venduti in tutte le categorie su amazon.com durante la stagione delle festività”.

FONTE: The Verge